MENTANA – L’ovazione per Matteo Alesiani, il nuovo vicesindaco

La girandola di poltrone: intanto in Consiglio comunale entra Massimiliano Damiani

Da consigliere a vicesindaco. Nomina a sorpresa qualche giorno fa per Matteo Alesiani. Il sindaco di Mentana Marco Benedetti ha assegnato al consigliere che piace a tutti la delega ai Lavori Pubblici e Patrimonio e il ruolo da vicesindaco. Prenderà il posto di Umberto Falcioni “in procinto di assolvere nuovi incarichi”, forse a Fonte Nuova.

Lo ha annunciato il sindaco salutando Falcioni e facendo gli auguri ad Alesiani. “Rivolgo ad Umberto, a nome mio e di tutta la Giunta, un sentito ringraziamento per il lavoro svolto e un saluto affettuoso, perché in questi anni ha condiviso con noi non solo importanti battaglie, ma anche e soprattutto una relazione umana che ha travalicato il confine della politica e dell’amministrazione”, ha scritto Benedetti.

L’assessore Laura Lucentini rimane in carica con delega ai Servizi Sociali, cedendo il testimone del vicesindaco appunto ad Alesiani. “Alla Lucentini – ha precisato Benedetti – va il mio personale ringraziamento per il sostegno e la condivisione della responsabilità sindacale che, soprattutto in alcuni passaggi difficili della mia vita, si è trovata sola ad assolvere e che ha portato avanti con capacità e dignità”.

La nomina di Matteo Alesiani ha comportato anche l’entrata in Consiglio Comunale di Massimiliano Damiani.

Il percorso del Patto Civico continua – ha aggiunto il sindaco – così con gli stessi valori e la stessa determinazione del momento in cui alcuni anni fa è cominciato, alimentandosi sempre della nuova linfa rigenerativa delle cittadine e dei cittadini che, approcciando ad esso, raccolgono la responsabilità degli incarichi politici e di governo”.

LUCENTINI, IL PERCHE’ DEL PASSO INDIETRO
Ancora una volta abbiamo dimostrato che non siamo individui, ma un corpo unico, concentrati e protesi al bene della comunità e non orientati al mero successo personale. È questo quello che finora ci ha contraddistinto nella consapevolezza di fare la cosa giusta.
Ecco il motivo per cui ho deciso di rassegnare le mie dimissioni dalla carica di Vicesindaco. Fare un passo di lato non solo non mi è costato, ma mi è sembrata semplicemente la cosa più ovvia da fare per dare continuità al progetto del nostro gruppo, ma soprattutto per la crescita della nostra Comunità.
E così, ieri, a seguito delle dimissioni di Umberto Falcioni, mi è sembrato logico passare il testimone a Matteo Alesiani, nuovo Assessore ai Lavori Pubblici, leader e fondatore di Mentana Nostra e del Patto Civico.
La Città ha bisogno delle nostre migliori energie per continuare ad affrontare le sfide che il presente ci impone. Lascio nella consapevolezza che Mentana è in ottime mani e continuerà ad essere rappresentata con stile e con onore in tutte le sedi, sia istituzionali che civili.
Ringrazio ancora il Sindaco per avermi dato la possibilità di rappresentare Mentana al suo fianco in tutti questi anni. È stato un onore che non avrei mai pensato di ricevere nel corso della mia vita. Spero di esserne stata sempre all’altezza.
Continua il mio impegno nel settore a me tanto caro dei Servizi Sociali, in attesa di portare a termine importanti progetti.
Infine, voglio rivolgere un grande in bocca al lupo a Massimiliano Damiani che nei prossimi giorni riceverà l’investitura ufficiale di consigliere comunale del gruppo Mentana Nostra: sono sicura che assolverà con grande professionalità ed entusiasmo il nuovo incarico.
Grazie a tutti per il supporto ricevuto fin qui!

FALCIONI: “LASCIO CON DISPIACERE”
Oggi, dopo 4 anni di incarico, ho consegnato le mie dimissioni da assessore della Città di Mentana. L’ho fatto con profondo dispiacere per quella che è stata un’esperienza eccezionale, ricca di soddisfazioni amministrative ed umane. Un’esperienza che mi ha riconciliato con la voglia di impegnarmi e dedicare tempo al territorio in cui vivo e lavoro, che mi ha rivelato che quanto mi ero rassegnato a considerare solo un’utopia, con le persone ed i contesti giusti può diventare una gratificante realtà. Provare ad amministrare con competenza ed onestà nel solo interesse pubblico, tendendo sempre ad ottenere qualcosa in più e di meglio per la città.
Se tutto questo è stato possibile lo si deve a tante componenti che intendo ringraziare sentitamente.
In primis al Sindaco che mi ha nominato. Ritengo fortunata la città di Mentana ad avere un sindaco come Marco Benedetti, totalmente votato alla rinascita di questo territorio, con una visione reale e non propagandistica dello sviluppo e dei possibili miglioramenti infrastrutturali, urbanistici e di servizi, riscontrabile solo in chi vive e ama intensamente la sua terra. Il tutto supportato da competenza e costante volontà di aggiornamento. Sempre presente, ma senza invadenza e pronto ad un confronto intellettualmente onesto…..tranne che sul calcio mercato della Lazio…..
Poi a Mentana Nostra, che mi ha proposto, ed a tutti i suoi militanti…in tanti anni di politica in cui i partiti sono andati inesorabilmente a disgregarsi hanno saputo porsi come esempio cristallino di dedizione e partecipazione disinteressata alla vita della propria comunità, con entusiasmo, compostezza e soprattutto impersonalità, avendo per questo un riferimento di valore assoluto come Simone Felicini, che cito in rappresentanza per tutti.
Ringrazio i colleghi di giunta con cui abbiamo sempre lavorato piacevolmente ed in armonia e di cui ho apprezzato l’impegno e la correttezza, Giuseppe, Daniele e Valerio. Non solo per cavalleria ritengo di spendere due parole in più per le donne presenti in entrambe le giunte, ovvero Laura e Barbara. Laura con le sue capacità e sensibilità ha saputo dare al delicato settore dei servizi sociali quello che più gli serve, efficienza ed umanità. Barbara per quello che sta realizzando, la considero un’eccellenza assoluta e soprattutto una persona di grande coraggio. Per riuscire ad imporre al centro dell’amministrazione il tema della cultura, in un comune in cui questo settore era stato svilito nella mera distribuzione di fondi per qualche sagra, a volte di dubbia riuscita, c’è voluta determinazione, a volte ostinazione, ma soprattutto coraggio. Ed i risultati le stanno dando pienamente ragione. Sono orgoglioso di aver fatto parte della giunta che ha regalato alla sua città una biblioteca così bella e funzionante e ben due musei.
Ringrazio infine i dipendenti dei settori che ho amministrato… Una menzione speciale va anche a Federico Attanasio che è mi è stato preziosissimo in tante occasioni.
Chiudo ringraziando Matteo che mi sostituirà…..e a cui non devo dire nulla perché già sa tutto…di quanto lo apprezzi, di quanto ritenga il suo carisma e le sue capacità la migliore garanzia di prosperoso futuro per Mentana …..e soprattutto sa delle tante opere in cantiere o progettate da portare a termine per continuare a migliorare Mentana.
Saluto con affetto tutti i cittadini di Mentana augurandogli il meglio!

(Gi.Pi.)

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  rEstate a Cerreto, sabato a tutta vespa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.