TIVOLI – Cambio al vertice di Asa: il nuovo amministratore unico è Emilio Engst

L'esperto arriva da Ciampino

Giovedì pomeriggio si è svolta l’assemblea per la nomina dell’amministratore unico di Asa Servizi srl, società partecipata del Comune di Tivoli. Alla presenza dell’amministratore unico uscente Paolo Cacurri, l’amministratore unico di Asa Spa Francesco Girardi, il Sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti e l’Assessora alle Società Partecipate Maria Rosaria Cecchetti, è stato nominato il dottor Emilio Engst.

Il Sindaco Giuseppe Proietti ha ringraziato l’amministratore unico uscente Paolo Cacurri per la lunga e proficua opera prestata alla guida della società.

Emilio Engst ha ricoperto e ricopre ruoli di primo piano: tra gli altri, quello di Direttore dell’Area Affari Generali all’interno dell'”Ambiente, Energia e Territorio SpA” di Ciampino, società per azioni partecipata da diversi Comuni della provincia di Roma con un fatturato annuo di circa 30 milioni di euro e che occupa 450 dipendenti, operante principalmente nella gestione dei servizi di igiene ambientale per un bacino di 250mila abitanti

LEGGI ANCHE  PALOMBARA SABINA - “Verso la Città dell’olio”, convegno col Ministro dell’Agricoltura

Precedentemente, dal 2015 al 2019, il nuovo amministratore unico di Asa Servizi srl ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale nell'”Azienda Servizi Pubblici SpA” di Ciampino, società per azioni partecipata da diversi Comuni della provincia di Roma, con un fatturato annuo di circa 20 milioni di euro e 250 dipendenti, all’interno della quale si è occupato anche della gestione della galleria d’arte contemporanea.

La società opera principalmente nella gestione delle farmacie comunali, nella gestione dei servizi di refezione scolastica, nella gestione della sosta tariffata e delle entrate comunali nonché nella gestione di altri servizi pubblici locali di interesse sociale, culturale e turistico come nidi comunali, assistenza agli alunni diversamente abili e il centro di accoglienza per i residenti asilo (CAS).

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.