MONTEROTONDO – Accordo estingui-debiti: ecco come accedere

Patto tra Comune e Blu Banca: prestiti finalizzati a famiglie e imprese per estinguere debiti da imposte e non incorrere in more e sanzioni

Una linea di credito riservata a cittadini residenti e imprese per il pagamento degli oneri di urbanizzazione e dei debiti tributari pregressi e scaduti. È la possibilità offerta dall’accordo, siglato dal Comune di Monterotondo e Blu Banca – gruppo Banca Popolare del Lazio, nell’ambito della convenzione per la gestione della tesoreria comunale.

Il finanziamento permetterà ai cittadini residenti nel comune di Monterotondo di rateizzare l’importo dovuto all’ente comunale con un prestito fino a 30 mila euro e con rate mensili fino a 84 mesi, quindi oltre il numero massimo di rate previsto dagli attuali regolamenti comunali. Il Comune, in caso di buon esito della pratica di finanziamento, incasserà le somme in un’unica soluzione con pagamento diretto del cittadino tramite banca.

La finalità del finanziamento potrà essere attestata dal cittadino alla banca, che si riserva la valutazione del merito creditizio del richiedente, anche attraverso semplice autocertificazione.

«Il nostro ruolo di banca di prossimità ci pone in naturale sinergia con gli enti locali – dichiara Fabrizio Giallatini, vice direttore generale di Blu Banca spa – vogliamo essere un punto di ascolto e di riferimento per i cittadini di Monterotondo anche al fine di facilitare il pagamento delle imposte e non incorrere nelle more e sanzioni. Un modo per permettere ai cittadini di tornare ad essere contribuenti senza debiti nei confronti della municipalità ed evitare conseguenze dovute al recupero forzoso delle imposte, che in questo periodo di crisi non sono sostenibili».

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Anziano investito mentre fa jogging, è grave

«Quello proposto è un intervento sociale e creditizio di Blu Banca e del Comune in favore di cittadini e imprese – afferma l’assessora al Bilancio e al Patrimonio Antonella Pancaldi – l’Amministrazione non si pone più solo come un ente impositivo ma agevola il cittadino con uno strumento creditizio dedicato. L’obiettivo è doppio: si aiutano le fasce deboli a sanare le proprie pendenze arretrate e le imprese nella loro crescita, e allo stesso tempo si permette una gestione oculata delle finanze comunali con un intervento a costo zero per il comune e a costi contenuti per il cittadino viste le condizioni di favore riservate in esclusiva per questo finanziamento da parte di Blu Banca. Fare rete sul territorio tra il pubblico e il privato è uno degli obiettivi strategici di questa amministrazione, e siamo convinti che questa linea creditizia sarà particolarmente utile ai nostri concittadini».

LEGGI ANCHE  FONTE NUOVA – Oggi si potrà prenotare l'abbonamento Cotral in Comune: ecco come

«La possibilità offerta dall’accordo – conferma il sindaco Riccardo Varone – grazie alla disponibilità riservataci dall’istituto bancario, consente da un lato a cittadini e imprese di regolarizzare e di non aggravare ulteriormente la propria posizione contributiva, dilazionando i pagamenti dovuti oltre i limiti dei regolamenti comunali e quindi in maniera più sostenibile, dall’altro permette al Comune di recuperare entrate necessarie per mantenere servizi essenziali e per attuare politiche impositive più eque. Lo riteniamo perciò uno strumento utile, soprattutto in questo periodo in cui maggiori sono le difficoltà economiche tanto per i cittadini quanto per gli enti locali».

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.