TIVOLI – Città dello Sport, la casa del custode diventa sede del 118

Concesso in uso gratuito all’Ares il fabbricato in passato oggetto di occupazioni abusive

Nuova sede per l’Ares 118 di Tivoli.

Lo ha deciso la giunta comunale del sindaco Giuseppe Proietti che con la delibera numero 188 –CLICCA E LEGGI IL DOCUMENTO– ha assegnato in comodato d’uso gratuito all’Azienda Regionale Emergenza Sanitaria la casa del custode della Città dello Sport di via Empolitana agli Arci.

Si tratta di un piccolo edificio di civile abitazione grande circa 100 metri quadrati con un’area di pertinenza di 300 metri, in passato occupato e liberato con porte e finestre chiuse con muratura.

Il 12 agosto scorso la Direzione Sanitaria di Ares 118 ha richiesto al Comune di poter utilizzare l’ex casa del custode come sede al posto dell’attuale postazione utilizzata dal 2005 gratuitamente presso l’Autoparco e depositeria comunale in località Montevescovo.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Natale, il Comune cerca associazione per organizzare gli eventi

L’edificio è composto da un soggiorno con area ingresso (open-space), tre vani, una cucina, un bagno, con all’esterno un piccolo porticato e cortile lastricato, che necessitano di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, revisione e verifica degli impianti.

A farsene carico sarà l’Ares 118 che dovrà anche fornire al comune le certificazioni di legge sulla verifica degli impianti con accollo di tutti gli oneri relativi alle utenze di gas, energia ed acqua.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.