CASTELNUOVO DI PORTO – San Sebastiano, la lanterna cinese scambiata per Ufo a Riano?

Comunicato e foto dell'amministrazione Travaglini dipanano i dubbi dei confinanti rianesi

Ha la stessa forma esagonale, ma è multicolore.

L’oggetto non identificato avvistato domenica 28 gennaio nei cieli sopra Riano

E’ la lanterna cinese che ieri, domenica 28 gennaio, ha suggellato la festa di San Sebastiano a Castelnuovo di Porto, Comune confinante con Riano dove un membro del gruppo Facebook “La Piazza Rianese” ha segnalato la presenza di un oggetto non identificato nel cielo (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

La lanterna cinese che ha suggellato le festività di San Sebastiano e Sant’Antonio Abate a Castelnuovo di Porto

A dipanare i dubbi sull’oggetto volante è un comunicato con foto allegate diffusi oggi, lunedì 29 gennaio, da parte dell’amministrazione comunale castelnovese guidata dal sindaco Riccardo Travaglini.

Il sindaco Riccardo Travaglini tra gli agenti della Polizia Locale durante i festeggiamenti di San Sebastiano

La nota annuncia che sono concluse con grande successo le festività di Sant’Antonio Abate e San Sebastiano, entrambe celebrate con un fitto calendario di iniziative ispirate al rispetto della tradizione locale, suddiviso tra eventi di piazza, cerimonie religiose, processioni, degustazioni, concerto della banda, brindisi e lotteria.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - "Operai a lavoro con 42 gradi sulla Tiburtina", la denuncia del candidato sindaco

Tra le foto allegate spunta anche quella di un “pallone”, o lanterna cinese, che ha sorvolato i cieli di Castelnovo e potrebbe essere stata avvistata e confusa anche dal cittadino di Riano iscritto al gruppo Facebook “La Piazza Rianese”.

I cittadini castelnovesi fanno alzare al cielo la lanterna cinese

Secondo il racconto dell’utente della pagina – hanno spiegato gli amministratori de “La Piazza Rianese” – l’oggetto sembrava avesse un diametro di circa 10 metri e galleggiava silenziosamente e ad un certo punto è sembrato come se stesse in panne e precipitasse presumibilmente proprio in direzione zona Codette.

L’utente ci ha anche riferito di essere andato a verificare, ma di non aver trovato nulla”.

Di sicuro la lanterna volante ha emozionato i castelnovesi in festa e incuriosito i confinanti rianesi.

“Un ringraziamento – ha detto il Sindaco Riccardo Travaglini a proposito delle festività di Sant’Antonio Abate e San Sebastiano – va a tutti i cittadini e le attività commerciali che hanno contribuito a rendere gioiosi questi giorni di festa. Voglio inoltre ringraziare tutti i componenti della confraternita di San Antonio e quelli della confraternita di San Sebastiano, ed in particolare voglio fare gli auguri al confratello Luigi d’Egidio e al confratello Damiano Crognali, a cui per un anno saranno rispettivamente affidate in custodia le statue dei due Santi.
Queste nostre antiche tradizioni locali costituiscono un patrimonio di memoria collettiva e di identità per la nostra comunità e contribuiscono a rendere attrattivo il nostro borgo anche per visitatori in cerca di esperienze autentiche, di valore storico e culturale.
Negli ultimi 2 week end Castelnuovo di Porto si è popolato di centinaia di turisti, circa 3000 presenze totali, che hanno potuto condividere con noi momenti di folklore e allegria.
Con la partecipazione e l’entusiasmo le nostre tradizioni si manterranno vive per sempre e Castelnuovo resterà nel cuore delle persone!”.
Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.