Ecco come segnalare una buca pericolosa

L’ente destinatario ha trenta giorni di tempo per fornire una risposta e indicare come intende procedere

Come fare?

Uno degli incubi degli automobilisti sono sicuramente le buche, che nel nord est non mancano sicuramente. In ogni modo, esiste una via oltre imprecazioni e preoccupazioni: la legge 241/90 , che sancisce il diritto di ogni cittadino di segnalare un’anomalia o un disservizio direttamente all’ente gestore, e che prevede l’apertura di un procedimento amministrativo sull’esito del quale il cittadino ha il diritto di essere informato. Perciò per segnalare una situazione di pericolo è sufficiente inviare con raccomandata A/R o PEC una segnalazione al proprietario o al gestore di quella strada, chiedendo di essere informati sulla prosecuzione del procedimento. L’ente destinatario ha trenta giorni di tempo per fornire una risposta e indicare come intende procedere, dando un riscontro completo al quesito o giustificando l’eventuale rifiuto dell’istanza. Qualora non giunga una risposta entro i termini di legge, è possibile rivolgersi alle autorità di Polizia affinché venga attivata la magistratura. Quindi, qualunque cittadino è libero di intraprendere un vero e proprio procedimento amministrativo.

LEGGI ANCHE  Monterotondo - Asilo Comunale di via Aldo Moro: da anni disservizi per l'acqua calda e i caloriferi

La segnalazione

L’ultima segnalazione è della buca sita in Via Marche all’altezza del civico 57 a Fonte Nuova. Il lettore faceva notare come questa situazione potrebbe causare problemi a chi guida.

FGI

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *