TIVOLI – Autisti senza riposo, la Polizia Locale blocca i bus della gita scolastica

Per due conducenti multe e patenti sospese per 24 ore. Alunni delusi, genitori infuriati: “Abbiamo pagato per un disservizio”. La ditta: “Rischiato il linciaggio”

I bambini attendevano il grande evento da giorni. A guastarlo ci hanno pensato due conducenti dei pullman che stamane, lunedì 16 maggio, li avrebbero dovuti accompagnare fino a Roma: i due autisti infatti non staccavano le mani dal volante da giorni senza mai riposare.

Così gli agenti della Polizia Locale di Tivoli hanno sospeso temporaneamente le patenti ai “conducenti stakanovisti” elevando multe salate.

Il fatto è accaduto davanti all’Istituto Comprensivo “Tivoli III” di via Leonina a Villa Adriana, dove alle 8 puntuali si sono presentati 4 pullman di una ditta specializzata nel noleggio di bus con sede nell’hinterland a bordo dei quali gli alunni di prima, seconda e terza elementare sarebbero stati trasportati all’Auditorium della Conciliazione a Roma.

L’occasione era di quelle importanti, perché i bambini si sarebbero esibiti in un concerto preparato da tempo davanti ai propri genitori, la maggior parte dei quali oggi avevano preso una giornata di permesso dal lavoro.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Cave, il Comune vuole 13 milioni di euro di Imu

Prima della partenza, davanti alla scuola è arrivata una pattuglia della Polizia Locale interpellata dal preside, come prevede il protocollo d’intesa “Gite scolastiche in sicurezza” siglato dal Ministero dell’Istruzione con controlli a campione o su chiamata.

Gli agenti diretti dal Comandante Antonio D’Emilio hanno effettuato verifiche su copertoni, frecce, fanali e parabrezza, assicurazione e revisione: tutto perfettamente in regola. La “magagna” è saltata fuori dal controllo della carta del conducente, il documento cartaceo che va inserito nel tachigrafo digitale del veicolo prima di iniziare la guida e rimosso al termine del periodo di lavoro.

Così i vigili urbani hanno scoperto che due dei quattro autisti non avevano rispettato il turno di riposo settimanale.

Per i due conducenti sono scattate sanzioni da 303 euro ciascuno per il superamento delle ore di guida e mancato tempo di riposo, come previsto dal Codice della Strada. Inoltre ai due sono state sospese le patenti e potranno tornarne in possesso soltanto domattina, martedì 17 maggio, dopo le ore 9 presso il Comando di via Monte Vescovo.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Vandali in palestra, secondo raid in venti giorni

E gli alunni? Hanno raggiunto l’Auditorium a bordo dei due pullman rimasti, costretti ad un doppio viaggio andata e ritorno Villa Adriana-Roma. Per questo sono arrivati in ritardo e non avrebbero potuto esibirsi con tutti i brani preparati.

Delusi i piccoli, infuriati i genitori: “Abbiamo pagato 20 euro per un disservizio”, commentano amareggiati.

Tutti gli alunni sono stati accompagnati presso la sede di visita prevista e riaccompagnati a fine gita nelle sedi di provenienza – commentano dall’azienda di trasporti privata – Davanti alle forze dell’ordine gli autisti hanno ricevuto insulti da parte dei genitori presenti, tanto è vero che i vigili urbani sono dovuti intervenire in loro difesa”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.