GUIDONIA – Festa patronale, il nuovo comitato pronto a rinnovare i festeggiamenti

Il "Comitato Festeggiamenti" per la festa patronale vede l'entrata di nuove personalità provenienti dalle associazioni di zona

Come da ormai 50 anni, la festa di Guidonia Montecelio dedicata alla patrona S. Maria di Loreto dona alla cittadina un periodo di festeggiamenti che si protraggono per tutto il centro nel periodo che và dal 17 al 19 settembre.
La festa è organizzata dal Comitato Festeggiamenti, presieduto dal sacerdote della parrocchia di S. Maria di Loreto, che quest’anno vede l’ingresso di molti nuovi componenti al suo interno, provenienti tutti da associazioni già presenti e radicate sul territorio, come Giacomo Caridi ed Emanuele Silvestri dell’associazione culturale “Pag ETS” oltre a Manuel Fioravanti, Fabio Fantauzzi e Francesco Lucchini, già organizzatori dello “Sporting Village” all’interno dello stadio comunale, che si aggiungono allo zoccolo duro del comitato composto da Donato Montanari, Andrea Di Noi e Davide Di Noi.
“Quest’anno il comitato è molto variegato -inizia Montanari- sono subentrati molti ragazzi provenienti da diverse estrazioni, ed è proprio questo secondo me il punto di forza che si rispecchia anche molto nello spirito della festa.
Gli eventi, che vanno dai classici spettacoli in pinetina accompagnati da esibizioni musicali con annessa area dedicata ai ristori per arrivare alla passeggiata nel centro organizzata dalla Pro Loco, passando per l’evento del torneo di basket 3vs3 che si svolgerà presso il playground dell’associazione “PAG” e lo “Street Tales” che vedrà impegnati 100 artisti da tutta Italia intenti a lasciare la propria vena artistica sulle mura dello stadio comunale.
Allo stesso modo – continua Montanari – ci sarà ovviamente l’impegno da parte del comitato di seguire nel più assoluto rispetto delle regole per quanto riguarda la questione della prevenzione del contagio da covid con il controllo dei greenpass e dei distanziamenti.” (Em.Lan)

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Il caso di Valentina Giudicessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *