Marcellina – Scritte fasciste contro le sedi dei circoli Pd e Sel

marcellina scritte fascisteLe bacheche e il portone delle sedi locali del Partito democratico e del circolo Sinistra Ecologia e Libertà sono state prese di mira da ignoti con scritte inneggianti al fascismo. Scritte disegnate con bombolette spray da mano incerta, oltre che ignota, che di certo non possono essere definite murales. Anzi, visto lo stile ricordano più quei messaggi che si possono leggere sui muri dei bagni nelle stazioni o nelle metropolitane.
Gli atti vandalici, perché di questo si tratta, sono stati compiuti di notte in diversi punti del paese, in particolare sui muri intorno piazza Cesare Battisti dove tra l’altro sono installate telecamere di sorveglianza.
Lungo corso Vittorio Emanuele, la strada principale di Marcellina, gli autori si sono firmati con un singolare “Fascism e rock ‘n’ roll – combo” con tanto di disegno stilizzato del fascio littorio. A pochi metri di distanza è finita nel bersaglio degli pseudo-writer la locale sede del Partito democratico: proprio sulla bacheca del circolo e sotto l’insegna con l’immagine di Enrico Berlinguer è spuntata la frase “Democratiche illusione”. Non è andata meglio alla sede dell’altro partito politico di centrosinistra del paese: la serranda del circolo intitolato ai Martiri di Fonte Paolone è stata marchiata con il disegno del fascio littorio apparso in più punti del paese.
Il percorso dei vandali è proseguito fin sotto la centrale piazza Cesare Battisti con un “Fascist Love” scritto a caratteri cubitali, per poi concludersi su un muro nei pressi del Palazzo Comunale con una frase relativa alla vittoria della Lazio in Coppa Italia: “26 maggio 2013 – si legge testualmente – Un popolo si prese la sua terra e un manipolo di ragazzi divennero immortali”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Filmare donne che urinano non è reato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *