Tivoli – Comune e commercianti insieme per il rilancio dei siti turistici “minori”

Degrado, incuria ed abbandono, Tivoli per troppo tempo ha dimenticato alcuni tra i suoi tesori più belli. La Mensa Ponderaria, la tomba della Vestale Cossinia ma soprattutto la Rocca Pia, da anni sono chiusi o comunque inagibili.

“L’amministrazione comunale ha deciso di intervenire – ha commentato Augusto Masotti, coordinatore dell’associazione di imprenditori e professionisti TivoliNet –. Noi già da tempo abbiamo manifestato la nostra volontà di contribuire e siamo orgogliosi di poter contribuire a questa iniziativa per il rilancio dei tre siti”.
Dopo il sopralluogo effettuato martedì mattina dal commissario prefettizio Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi, insieme ad alcuni dirigenti del comune e ai rappresentanti del consorzio di promozione turistica Tivoli Incoming, ci ritroveremo ai primi di settembre per definire il progetto di rilancio ed il “mantenimento” dei monumenti.
“Tenere dei siti di tale importanza, e bellezza, in queste condizioni – ha aggiunto Masotti – è uno spreco imperdonabile che in questi tempi di crisi diventa inammissibile. Questo intervento dell’amministrazione comunale può rappresentare un punto di svolta. Ancora più importante sarà il risultato del tavolo di confronto che l’amministrazione ha attivato per coinvolgere le due realtà associative tiburtine, TivoliNet e Tivoli Incoming. Stiamo lavorando ad progetto condiviso che presto sarà operativo per rendere il più possibile fruibili questi tre siti. L’obiettivo, indispensabile per una città a vocazione turistica come la nostra, è aprirli il prima possibile ai turisti e, al contempo, restituirli a Tivoli e ai tiburtini. Stiamo cercando, inoltre, di renderli ‘produttivi’. Allo studio c’è la possibilità di effettuare matrimoni civili all’interno della Rocca Pia”.
“Riuscire nell’impresa di ridare vita a questi monumenti – conclude il coordinatore di TivoliNet – sarebbe un traguardo storico per la città e rappresenterebbe il raggiungimento di uno dei primi obiettivi che la nostra associazione si era posta, valorizzare i tesori dimenticati di Tivoli. Lavorando in sintonia con Tivoli Incoming riusciremo nei nostri intenti. Per far risorgere questi monumenti stanno lavorando insieme due delle realtà associative “imprenditoriali” più attive sul territorio tiburtino”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Poste Italiane, uffici chiusi per ferie nei week end estivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.