MONTEROTONDO – Città più bella, Acea asfalta in Centro: scattano i divieti

Da lunedì 19 a venerdì 23 febbraio chiusura al transito e divieto di sosta nella zona dell’ospedale

Settimana di disagi per gli abitanti di Monterotondo a fronte di un miglioramento della sicurezza stradale.

Da domani, lunedì 19 febbraio, e fino a venerdì 23 sarà modificata la viabilità in Centro per consentire i lavori di asfaltatura in Via Roberto Faravelli e in Via Burani ad opera della “Se.Co.Pas. Srl”, società incaricata da “Acea Ato 2 S.p.A.”.

Lo stabilisce l’ordinanza numero 30 – CLICCA E LEGGI L’ORDINANZA - firmata venerdì 16 febbraio dal Comandante della Polizia Locale di Monterotondo Michele Lamanna.

Col provvedimento vengono disposti:

1. La chiusura al transito veicolare e l’istituzione del divieto di sosta zona rimozione in Via Burani, ambo i lati, dalle ore 07:00 alle ore 18:00 dei giorni 19 – 20 e 23 Febbraio 2024;

LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Lavori in corso, circolazione interrotta sulla tratta ferroviaria per Roma

2. L’istituzione del divieto di sosta zona rimozione in Via R. Faravelli, ambo i lati tratto compreso dall’intersezione con Via delle Fornaci all’intersezione con Via Tronto, dalle ore 07:00 alle ore 18:00 dei giorni 20 – 21 e 23 Febbraio 2024;

3. L’istituzione del divieto di sosta zona rimozione in Via delle Fornaci, ambo i lati tratto compreso dall’intersezione con Via Burani all’intersezione con Via Faravelli, dalle ore 07:00 alle ore 18:00 dei giorni 20 – 21 e 23 Febbraio 2024;

4. L’istituzione in Via delle Fornaci del senso unico alternato, regolato da movieri, tratto compreso dall’intersezione con Via delle Fornaci all’intersezione con Via Tronto, dalle ore 07:00 alle ore 18:00 dei giorni 20 – 21 e 23 Febbraio 2024;

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - In città torna il “Tagadà”

5. L’istituzione in Via delle Fornaci del senso unico alternato, regolato da movieri, tratto compreso dall’intersezione con Via Burani all’intersezione con Via Faravelli, dalle ore 07:00 alle ore 18:00 dei giorni 20 – 21 e 23 Febbraio 2024.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.