TIVOLI – Via Tiburtina, una rotatoria davanti ai pompieri coi fondi della Ryder Cup

Il progetto mira a snellire il traffico

Il Comune di Tivoli è pronto ad approvare il progetto definitivo per una rotatoria su Via Tiburtina all’intersezione con via Val Gardena, a Villa Adriana, all’altezza del distaccamento dei Vigili del Fuoco.

L’argomento è al secondo punto all’ordine del giorno del Consiglio comunale convocato per martedì pomeriggio 5 marzo alle ore 15.

L’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Proietti è chiamata ad approvare il Progetto Definitivo ai fini della Variante Urbanistica ed apposizione del vincolo preordinato all’esproprio.

La rotatoria rientra tra gli interventi sul sistema viario Regionale per la sostenibilità della manifestazione sportiva “Ryder Cup”, il Torneo Mondiale di Golf andato in scena dal 29 settembre al primo ottobre 2023 al “Marco Simone Golf & Country Club” di Guidonia Montecelio.

LEGGI ANCHE  Un cranio preistorico nella Riserva naturale, la scoperta del green influencer

Un’altra rotatoria a Villa Adriana verrà realizzata coi fondi Ryder Cup davanti allo stabilimento Yokohama

Vale la pena ricordare che si tratta della seconda rotatoria finanziata coi fondi Ryder Cup sulla via Tiburtina a Villa Adriana.

A gennaio scorso il Consiglio Comunale di Tivoli aveva approvato il progetto definitivo per una rotatoria all’altezza stabilimento Yokohama TWS (ex Trelleborg) (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

Oltre alla realizzazione della rotatoria, il progetto prevede la costruzione di un sovrappasso pedonale, all’altezza della fermata dell’autobus, con la conseguente rimozione del semaforo, e di una nuova strada a doppio senso, adiacente al benzinaio, che collegherà Via degli Orti con la Tiburtina.

L’intervento, finanziato dalla Regione Lazio, vede la collaborazione tra il Comune di Tivoli (settori Urbanistica e Lavori pubblici), Astral (Azienda Strade Lazio), Città metropolitana di Roma Capitale e dirigenza ex Trelleborg (ora Yokohama) che finanzierà il sovrappasso.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.