AAA bersaglieri cercansi: il tesseramento aperto anche ai simpatizzanti

L'appello lanciato dai bersaglieri della sezione Monterotondo-Mentana-Roma, con sede allo Scalo

AAA bersaglieri cercansi. E’ questo il “ grido” d’aiuto lanciato dalla sezione di Monterotondo-Mentana–Roma, con sede allo Scalo. Tra il Covid, l’età avanzata degli associati, la scomparsa di colonne portanti, la non più obbligatorietà della leva militare, il numero dei Bersaglieri Monterotondesi si sta riducendo in modo drastico.

Serve dunque fare fronte comune e continuare a far vivere la Sezione delle Piume Nere. Non lasciamo cadere il testimone che ci hanno lasciato i nostri padri per tramandare il “bersaglierismo” e quei valori che sono tutt’ora indispensabili nella nostra società così frastornata e spiazzata”, scrive il presidente Antonio Capobianco, bersagliere e Generale di Brigata.

Sarebbe veramente triste“, continua,  “che la nostra sezione gradualmente si spegnesse proprio qui a Monterotondo , che tra l’altro è stata sede del Raduno Interregionale Centro d’Italia il 14 ottobre 2018 e di una molteplicità di presenze, nel contesto sociale della Città in questi suoi settantasette anni di vita (18 giugno 1955). Abbiamo aperto il tesseramento 2022 (anche ad amici e simpatizzanti ndr). Vi aspettiamo fiduciosi , speranzosi che onorerete quelle “piume” che stregano tutti.
Proprio lo scorso ottobre i bersaglieri del Triveneto hanno organizzato le celebrazioni per il Centenario del “Milite Ignoto” con la Staffetta Cremisi per la Pace e il Raduno Regionale a Conegliano Veneto“.

LEGGI ANCHE  SAMBUCI – La giunta “saluta” il sindaco

La Sezione ha avuto l’onore di rappresentare la Regione Lazio alla Staffette Cremisi con la “carriola” la storica bicicletta dei Bersaglieri e gli staffettisti che hanno percorso la frazione della Staffetta dal Cimitero Monumentale di Nervesa delle Battaglia a Vittorio Veneto e quella dal Cimitero Monumentale di Fagarè della Battaglia a Conegliano Veneto.

Indubbiamente“, ricorda il generale, “le motivazioni per associarsi negli anni 50 avevano una motivazione particolare, principalmente data dal secondo terribile conflitto mondiale appena concluso, con la necessità di ringraziare Dio per essere usciti vivi da una simile tragedia e dalla prigionia, nel ricordo di chi non c’era più”, spiega il generale Capobianco, “Sappiamo però, che nell’eretino ci sono molti che hanno avuto l’onore di indossare il “ cappello piumato”. Comprendiamo benissimo i ritmi e le problematiche della vita odierna, ma l’orgoglio per aver avuto l’onore di essere stati parte di questo glorioso corpo dovrebbe spronare a tramandare la memoria ricordando che la Storia dei Bersaglieri si intreccia con la storia della nostra Patria”. Ed ora al via alle iscrizioni. 

LEGGI ANCHE  GUIDONIA – Federico Di Cosimo in finale al festival presieduto da Mogol e Kara DioGuardi

Per info e tesseramenti
A.N.B. Sezione Bersaglieri “ Romualdo Federici” Monterotondo – Mentana – RM-
Sede : via Monte Circeo ,11 Monterotondo Scalo 00015 –Rm
E-mail : bersaglierimonterotondomentana@yahoo.it tel.cell.3291588968

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.