MONTEROTONDO – Movida, i grillini propongono l’istituzione del “Sindaco della notte”

Mozione del Movimento 5 Stelle all'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale

Dal Gruppo Territoriale MoVimento 5 Stelle di Monterotondo riceviamo e pubblichiamo:

“Il Gruppo Territoriale MoVimento 5 Stelle di Monterotondo in data 16 maggio 2023 (ben prima che la questione Movida salisse nuovamente alla ribalta in conseguenza della recente sentenza della Corte di Cassazione) ha protocollato e messo agli atti del prossimo Consiglio Comunale una “Mozione” con oggetto “Misure di contenimento e prospettive per una movida sostenibile”, tesa ad affrontare ed arginare il ripetersi dei numerosi e annosi “disagi” che caratterizzano in negativo il Centro Storico di Monterotondo nei fine settimana.

Consapevole del ruolo dell’economia della notte, in qualità di settore produttivo, nella logica di sviluppo urbano di molti comuni/città italiane, il Portavoce del M5S, Angelo Capobianco, sottoporrà all’attenzione del Consiglio Comunale proposte in grado di contemperare il diritto alla quiete pubblica, ribadito dalla Corte di Cassazione, e il diritto al divertimento dei giovani.

LEGGI ANCHE  MENTANA - Poste, il bancomat fuori uso da una settimana

Tra le misure proposte, meritano attenzione:

  • l’istituzione del “Sindaco della notte”, figura nata in Europa per affrontare le criticità del mondo della notte;
  • la condivisione di un “Protocollo d’intesa gestione movida”;
  • la “riorganizzazione del territorio” attraverso una pianificazione a medio termine, con la creazione di distretti per la vita notturna fuori dalle zone residenziali, in cui favorire l’insediamento delle attività più rumorose;
  • progetti speciali di formazione e sensibilizzazione da realizzarsi in ambito scolastico.

Il Gruppo Territoriale MoVimento 5 Stelle di Monterotondo confida nel civismo e nel senso di appartenenza di tutti componenti del Consiglio nella realizzazione di una prospettiva che renderà migliore la nostra città”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.