Zingara tenta di rapire neonato ad una mamma di Vicovaro

E’ una 30enne di Vicovaro la donna a cui nella serata di lunedì una zingara stava cercando di rapire il bambino.
E’ successo alla stazione della metropolitana di Ponte Mammolo.
La donna mentre si stava incamminando verso l’uscita, si è fermata su una panchina per cambiare il piccolo che teneva in braccio. Sarebbero bastati pochi attimi, ed è proprio in quei secondi che una nomade si è avvicinata alla donna indaffarata tra creme e pannolini, ha afferrato il neonato ed è scappata via.
Ad accorgersi del rapimento due ragazzine di 16 anni che hanno iniziato subito ad urlare rincorrendo la zingara inseguita poi da altri passanti, ed è stato un vigilante a bloccarla e strapparle di mano il piccolo.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno arrestato la donna, una 23enne di origine bulgare, con l’accusa di tentato sequestro.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  MARCELLINA - "Sì al vaccino, ma niente consenso informato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *