Valle dell’Aniene – Protesta pro-ospedale, i sindaci pronti a riconsegnare la fascia tricolore

Nonostante l’importanza dell’argomento, è risultata però molto scarsa l’adesione delle istituzioni all’iniziativa, essendosi registrata solo la presenza di rappresentati dei comuni Affile, Arcinazzo Romano, Cineto Romano, Riofreddo, Roccagiovine, Subiaco e della Comunità Montana dell’Aniene. Molto numerosa, invece, quella degli abitanti del paese, decisi a sostenere ogni azione che serva ad impedire l’ulteriore ridimensionamento del nosocomio in fatto di personale e servizi da parte di Regione Lazio e direzione generale della Asl RmG.
Per il sindaco Mitelli, il quale ha definito “dormienti” le istituzioni e le amministrazioni del territorio “per non essere riuscite a dare il necessario sostegno alle iniziative, alle proposte ed alle azioni concrete promosse dai cittadini” si è trattato di una partita giocata su tavoli separati magari con l’occhio rivolto alla sanità convenzionata presente nel nostro territorio”.
A conclusione dell ‘incontro è stato comunque deciso di creare un comitato di sindaci e cittadini “che hanno veramente a cuore le sorti dell’ospedale”, e di chiedere al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, lo stesso trattamento e dignità dell’ospedale di Bracciano, destinato a seguire le stesse sorti dell’ “Angelucci” , ma che poi è stato salvato in extremis dalla Regione.

Fa. Lo.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  TIVOLI - Ondata di calore, strage di rondoni in città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.