Effetto Green pass: nel Lazio il 20% in più di vaccinazioni

Collaboratori domestici in prima fila

Incentivi e obiettivi

Con l’obbligatorietà del Green pass nei luoghi di lavoro, nel Lazio le somministrazioni di vaccino anti Covid 19 sono aumentate del 20%.

È bastato l’effetto “annuncio” da parte del Governo a far balzare le prenotazioni delle prime dosi in tutte le Regioni, con il Lazio in prima fila.

Per lavorare dovranno adeguarsi anche professionisti e  lavoratori autonomi.

In queste ore la corsa al vaccino per ottenere la certificazione verde riguarda anche i collaboratori familiari, come colf e baby sitter.

Secondo i più recenti dati statistici, soltanto a Roma, queste categorie di lavoratori toccano le 30 mila unità, 80 mila in tutto il territorio regionale.

LEGGI ANCHE  Green pass obbligatorio sul lavoro: cosa cambia da venerdì

La Pisana si dice pronta ad incentivare nei loro confronti la campagna di vaccinazione, aprendo al giovedì e alla domenica. L’obiettivo è quello di arrivare all’85% di popolazione regionale immunizzata entro la fine di settembre.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *