GUIDONIA – Distrutti auto, bus e tir: chi ce l’ha con l’Autoscuola Furia?

All’alba di oggi scoperta l’ennesima scorribanda nel piazzale di Guida Sicura davanti al Centro commerciale. Il titolare: “Mai avuto intimidazioni”

Finestrini infranti. Sportelli divelti. Serrature forzate. Maniglie staccate. Copertoni squarciati.
Vandalismi gratuiti, veri e propri sfregi, senza rubare nulla.
Va avanti così da mesi all’Autoscuola Furia, la più antica agenzia per il rilascio e il rinnovo di patenti dell’area tiburtina.
Il piazzale di Guida Sicura in via dei Castagni, a Guidonia, davanti al Centro Commerciale Tiburtino e al Distretto Sanitario, ogni notte è meta di ignoti che si introducono soltanto per distruggere i mezzi dell’azienda di Astorre Furia, tutti veicoli coi doppi comandi per la Scuola Guida.
Stamane, venerdì 6 maggio, il titolare ha trovato un autocarro col finestrino rotto e il maniglione dello sportello letteralmente strappato.
L’irruzione di stanotte è la terza nell’arco di cinque giorni. Mercoledì mattina 4 maggio Furia aveva trovato nelle stesse condizioni un pullman, un minibus e un autoarticolato. Nella stessa notte i balordi hanno perfino preso di mira la Fiat Punto per la guida dei disabili, piegando lo sportello del passeggero.
Nella notte tra domenica primo maggio e lunedì 2 maggio i vandali si erano accaniti su un Fiat Ducato, squarciando due copertoni, forzando prima lo sportello e poi il blocchetto dell’accensione.
Sul caso indaga la Polizia. Anche agli agenti il titolare dell’autoscuola, Astorre Furia, ha riferito che i primi danneggiamenti risalgono a maggio 2020.

 

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Schianto frontale, donna grave in ospedale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.