GUIDONIA – “Una giornata diversa”, tornano le MiniOlimpiadi per disabili

Ieri al Parco Di Nella di Villalba gare ed esibizioni di atleti portatori di handicap

Stare insieme, competere, sorridere e divertirsi, essere premiati e ritrovarsi tutti a tavola per condividere le proprie emozioni. Emozioni indimenticabili, soprattutto dopo due anni di restrizioni e chiusure a causa della pandemia.

Così ieri, sabato 28 maggio, al Parco Paolo Di Nella a Villalba, frazione di Guidonia Montecelio, si è svolta la 21esima edizione delle “MiniOlimpiadi-Il Girotondo del Sorriso”, la manifestazione promossa dal “Centro Maria Gargani”, la Onlus per disabili presieduta da Isidoro Fabi.

Slogan dell’evento è stato “Una giornata diversa-Il valore di ogni persona sta nella differenza”.

Nel parco pubblico si sono ritrovati 50 atleti di associazioni del territorio e non operanti nel mondo della disabilità giovanile: dalla Casa Famiglia “Agave” della Cooperativa “La Lanterna di Diogene” di Tor Lupara alla Casa Famiglia “La mia Famiglia” di Roma, dalla Onlus “La Pietra Preziosa” di Zagarolo alla Onlus “Liberi di Fare Sport” di Tivoli, oltre ai ragazzi del “Centro Maria Gargani”.

LEGGI ANCHE  PERCILE - Da sabato 6 agosto il paese senz'acqua di notte

I partecipanti si sono cimentati in gare di corsa, lancio del peso e quintana, per i disabili in carrozzina, con una formula inedita e sperimentale: a ciascun atleta è stato infatti accoppiato in tandem un volontario dei “Giovani della Croce Rossa Italiana di Guidonia Montecelio”, dell’associazione “Volontario per Te” e dei Gruppi Scout di Villalba 1, Montecelio (Guidonia 1) e Colle Fiorito (Guidonia 3). Volontari che hanno accompagnato i ragazzi nelle performance.

Durante la manifestazione si è tenuta inoltre l’esibizione dei 12 ragazzi frequentanti il corso di judo per diversamente abili tenuto dai maestri Francesco Del Core, Giampiero Concas e Maria Rita Torri in collaborazione con le educatrici di progetto Sabrina Staltari e Rita Buffa, atleti della Palestra Anco Marzio di Guidonia diretta dal maestro Roberto Pomponii rappresentante per Guidonia Montecelio e Tivoli dello Csen, il Centro Sportivo Educativo Nazionale presieduto da Francesco Proietti.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Movida violenta, giovane in coma dopo la lite

Una grande festa di Sport e Solidarietà, nell’ambito della quale l’associazione “Airte” di Guidonia ha garantito l’assistenza sanitaria con una ambulanza.

Al termine delle gare, premi per tutti i partecipanti e pranzo.

Appuntamento al prossimo anno.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.