PALOMBARA – Domenica la Marathon dei Monti Lucretili: 60 km nel bello

Il 28 maggio, alle 9, tutti pronti per affrontare uno dei percorsi più affascinanti del Centro Italia, interamente nel Parco dei Monti Lucretili

Di successo in successo la Marathon dei Monti Lucretili, arrivata alla sua 17a edizione, si inserisce in ben 4 circuiti: oltre che nel percorso della Maremma Tosco e Tosco- Laziale, la New Marathon Lazio, sarà inclusa anche nella new entry Trimarathon degli Appennini e nei   Sentieri del Sole e dei Sapori 2023.

E’ una gara che parla di eccellenza per le sue prove altamente qualificate dal punto di vista tecnico, di enorme richiamo per la città di Palombara che vedrà allineati personaggi di spicco come quelli del Bottecchia Factory Team che sarà presente con Giuseppe Panariello, Francesco Bonetto e il colombiano Juan Daniel Alarcon Ambrosio oppure del bresciano della Cycling Café Cristian Cominelli, già campione azzurro nel ciclocross. Presenti anche alcuni dei migliori master dell’Italia centrale, a cominciare dall’ex iridato di categoria Massimo Folcarelli. L’entusiasmo è alle stelle, a giudicare dal gran numero di iscrizioni , circa 500, che hanno superato tutte le precedenti edizioni.

Il 28 maggio, alle 9, tutti pronti per affrontare quello che è definito, a detta di molti di uno dei percorsi più affascinanti del Centro Italia, interamente all’interno del Parco dei Monti Lucretili.

Si gareggia su un percorso di 60 km per 2.200 metri di dislivello che per il 98% è su sterrato e per un terzo del suo disegno su single track, con molti tratti dove sarà decisiva la capacità di guida.  Si inizia con la salita di Fonte San Paolo e l’antica mulattiera denominata Il Guado del Diavolo,  in disuso da molti anni e riaperta per l’occasione dagli atleti del Team Bike. Sarà così possibile attraversare le “Gole di Casoli” collegandosi a Valle Cerchiara senza affrontare la salita dello Storo. Al bivio mx-ptp due possibilità di percorso: quello breve giungerà al traguardo percorrendo in discesa il 207H, mentre il percorso lungo affronterà la salita del Matano fino a Monteflavio proseguendo con il brusco tratto  del “dente” di Monte Calvario,  e, attraverso la salita della Pineta gli atleti arriveranno sotto le cime del Monte Pellecchia.

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Sorpresi di notte coi grimaldelli in mano, denunciati due "topi d'appartamento"

La corsa finale verso Monteflavio e finalmente Palombara, dove i primi 3 classificati di ogni categoria, sia del percorso “Gran Fondo” che del “Marathon” riceveranno gli omaggi del Consorzio “Op Latium”.

Partenza, abbiamo detto, alle ore 9:00 per il Marathon e alle 9:30 per il PtP dallo Stadio Comunale Torlonia, sede anche dell’arrivo e di tutti i servizi. La segnaletica ufficiale sarà nastro giallo con scritta nera e cartelli gialli con freccia nera; l’inizio di ogni Trail sarà segnalato con il livello di difficoltà e lunghezza, l’inizio di ogni salita sarà segnalata con la pendenza media, massima e la sua lunghezza, mentre ogni ristoro sarà segnalato 50 metri prima. Non rimane che sperare nella clemenza del tempo e godere di una meravigliosa gara vanto della nostra Regione.
L’organizzazione è affidata al TEAM BIKE PALOMBARA SABINA http://www.asdteambikepalombarasabina.com                                                                                                                                     

(Gio. San.)

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.