GUIDONIA – Autonomia Differenziata e Salario Minimo, dibattito della Cgil in Pinetina

Il sindacato chiama a raccolta forze politiche, parti sociali e cittadini

Assemblea pubblica su Autonomia differenziata e Salario Minimo organizzata dalla Cgil Funzione pubblica del Comune di Guidonia.

L’iniziativa sindacale si terrà mercoledì 20 Settembre presso la Pinetina Comunale di viale Roma a Guidonia Centro alle ore 17,30.

Introduce il Presidente delle Rsu del Comune di Guidonia Montecelio Eugenio Carloni, interviene il Segretario Generale Fp Cgil Rieti Roma Eva Francesco Frabetti, modera il Segretario Fp Cgil Rieti Roma Eva Stefano Branchi.

Oltre ai saluti istituzionali del Sindaco di Guidonia Montecelio Mauro Lombardo, saranno presenti il capogruppo del Partito Democratico di Guidonia Montecelio Emanuele Di Silvio e la Consigliera Regionale Emanuela Droghei, oltre ad Eleonora Carrella, Coordinatrice del Comitato degli iscritti Fp Cgil del Comune di Guidonia Montecelio, Patrizia Carusi, Segretaria Lega Spi Cgil Guidonia-Monterotondo, Luigi Cocumazzo, Segretario Generale Spi Cgil Rieti Roma Eva, Barbara Di Tomassi, Segretaria Generale Spi Cgil Rieti Roma Eva, Giancarlo Cenciarelli, Segretario Generale Fp Cgil Roma e Lazio.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Città più pulita, 10 mila euro per disostruire gli scarichi

Conclude l’assemblea pubblica il Segretario Generale Cgil Roma e Lazio Natale Di Cola.

“Iniziamo la prima tappa di un percorso che ci porterà a Roma il 7 Ottobre per una grande manifestazione nazionale per il lavoro, contro la precarietà, per la difesa e l’attuazione della Costituzione, contro l’autonomia differenziata e lo stravolgimento della nostra Repubblica parlamentare – commenta Stefano Branchi, Segretario Territoriale Cgil Fp – lo facciamo insieme al Segretario Regionale Natale Di Cola e ai rappresentanti locali, provinciali e regionali della Cgil dello Spi e della Camera del Lavoro con Un confronto in piazza insieme a forze politiche, parti sociali e tutti i cittadini interessati”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.