David di Donatello, 19 candidature per “C’è ancora domani”

Il film di Paola Cortellesi è ancora protagonista

Il film “C’è ancora domani” di Paola Cortellesi è sempre più protagonista.

Dopo il successo nelle sale cinematografiche, per la pellicola che ha segnato l’esordio alla regia per la Cortellesi arrivano diciannove candidature alla 69esima edizione dei David di Donatello.

Sono centosettantuno i film italiani di lungometraggio di finzione iscritti, 26 quelli diretti da registe donne; 61 opere prime; 138 i documentari e 495 i cortometraggi.

Dietro “C’è ancora domani” a guidare le cinquine dei David ci sono quindici candidature per “Io Capitano” di Matteo Garrone, tredici per “La Chimera” di Alice Rohrwacher, undici per “Rapito” di Marco Bellocchio e dieci per “Comandante” di Edoardo De Angelis.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Raduno Interregionale dell'Arma, oggi le scuole protagoniste

Le candidature sono state annunciate nella sede Rai di viale Mazzini alla presenza di Marcello Ciannamea, direttore Intrattenimento Prime Time; Piera Detassis – presidente e direttrice artistica Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello; Chiara Sbarigia – presidente Cinecittà S.p.A.; Nicola Maccanico – amministratore delegato Cinecittà S.p.A.; Giovanni Anversa – vicedirettore Intrattenimento Prime Time; dei conduttori Carlo Conti, Alessia Marcuzzi e Lucia Borgonzoni, sottosegretaria al MiC.

La cerimonia di consegna dei premi andrà in onda venerdì 3 maggio, in prima serata su Rai 1 in diretta dal leggendario studio 5 di Cinecittà.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.