MONTEROTONDO – Elezioni, Riccardo Varone confermato sindaco per la seconda volta

Il 39enne del Partito Democratico batte col 54,17% dei voti lo sfidante del Centrodestra Simone Di Ventura

Riccardo Varone riconfermato sindaco di Monterotondo.

Secondo i primi dati forniti dal Ministero dell’Interno, il 39enne primo cittadino uscente ha totalizzato il 54,17% delle preferenze sostenuto da cinque partiti e due liste civiche: la coalizione è composta dal “Partito Democratico”“Azione e + Europa”“Italia Viva”“Verdi Sinistra”“Demos-Democrazia Solidale”“Rete Democratica Monterotondo-Varone Sindaco” e “Voglio Vivere Così-Varone Sindaco”.

Varone, ex assessore nella giunta di Mauro Alessandri e ex Segretario dei Giovani Democratici eretini, ha ottenuto la riconferma vincendo di nuovo la sfida con Simone Di Ventura, che ha ottenuto il 38,08% dei voti, nonostante il 33enne avvocato fosse sostenuto da una coalizione di Centrodestra unito composta da Fratelli d’ItaliaForza ItaliaLega per Salvini Premier e dalle liste civiche “Monterotondo Bene Comune”“Polo Civico”“Unione civica eretina” e “Monterotondo Scalo Conta”.

LEGGI ANCHE  ROCCA CANTERANO - Elezioni, Fulvio Proietti è sindaco per la terza volta

Stando sempre ai primi dati non ufficiali, il 53enne candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Angelo Capobianco, ha totalizzato il 4,91%.

Infine il candidato sindaco più giovane Paolo Maria Zavagni, 21 anni, sostenuto dal “Partito Comunista Italiano” e dalla lista “Monterotondo Città Pubblica”, con le componenti di “Potere al Popolo!” e “Rifondazione Comunista”, si è fermato al 2,84%.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.