Guidonia – Blitz al Car. Denunciati abusivi e sfruttatori di clandestini

Sette persone denunciate a piede libero e quattro extracomunitari proposti per l’espulsione. E’ il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri della Compagnia di Tivoli svolti nella notte di giovedì 4 e venerdì 5 luglio all’interno del Centro Agroalimentare di Guidonia. Il blitz dei militari era mirato al contrasto dello sfruttamento della manodopera clandestina.

I carabinieri si sono “mimetizzati” nella struttura indossando alcuni le pettorine in uso agli steward che svolgono la vigilanza nel Car, altri le casacche che identificano i dipendenti del Centro.
Il bilancio è di due acquirenti del settore ittico denunciati a piede libero per aver impiegato quale manodopera alcuni lavoratori extracomunitari privi del permesso di soggiorno. Nel corso dell’operazione sono stati denunciati anche cinque cittadini egiziani che, violando le normative in materia di sicurezza alimentare, vendevano abusivamente, prezzemolo. Sono stati sequestrati in tutto 25 chilogrammi della pianta erbacea.
Il blitz ha portato anche al rintraccio di quattro cittadini extracomunitari, sprovvisti di permesso di soggiorno, nei confronti dei quali sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Berlinguer e il “giallo” dell’incidente in Bulgaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *