Guidonia – Raddoppio ferroviario, al lavoro per accelerare i tempi

C’è attesa per l’apertura del cantiere per il raddoppio della ferrovia, nel tratto Lunghezza-Guidonia, che ha seguito un iter di realizzazione lungo e complesso e che ha richiesto tempi tecnici necessari, come quelli per gli espropri e la redazione dei progetti e numerosi avvenimenti imprevisti che hanno ritardato l’avvio dei lavori.
“Determinante – sottolineano dal Comune di Guidonia – il ruolo del sindaco Eligio Rubeis e dell’ex sindaco di Tivoli Marco Vincenzi, promotori di un difficile lavoro di mediazione tra gli enti coinvolti, che hanno impiegato il necessario pragmatismo per ridurre al minimo i tempi di realizzazione e superare le oggettive problematiche occorse”.
“L’ultimo intoppo risale alla scorsa settimana – ha spiegato Rubeis -. Non bastano lettere o proclami, bisogna risolvere gli iter burocratici che si consumano negli uffici della pubblica amministrazione. In questa vicenda sono state numerose le parti entrate in gioco: le soprintendenze, il comune di Roma Capitale, la Regione, la Provincia, oltre ai comuni di Tivoli e Guidonia Montecelio”.
La stazione, nel progetto definitivo, dovrebbe sorgere nei pressi del centro commerciale La Triade.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Castel Madama - Serra di marijuana nel casolare, quarantenne in manette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *