Pallavolo: VIDEO Under 17 maschile: il Palombara cede 3-1 all’Asm

Under 17 maschile – Girone L – II giornata

2° Giornata Campionato csen ( Centro Sportivo Educativo Nazionale)

 

Palombara: 1
Asm: 3
(10-25, 18-25, 25-19, 19-25)

Palombara: Ardovini Daniele, Blasetti Luca, Ippoliti Alessandro, Palmieri Alessandro, Paluzzi Valerio, Tonchei Francesco.

Asm: Cimini Tobia, Grignani Francesco, Ianni Lorenzo, Loresti Matteo, Mazzoni Davide, Madonna Simone, Gabriele Rossini ( K), Scazzeri Giancarlo, Vizzacaro Luca.

Una sconfitta che può fare solo crescere. Già i ragazzi ( tutti classe 98’), guidati dal mister Luca Pozza, cedono tra le proprie mura di casa ai ragazzi anche loro giovanissimi dell’Asm ( Associazione Sportiva Marista), vincitore con il punteggio finale di 3 a 1. L’incontro disputato il 30 Gennaio a Palombara Sabina, vedeva di fronte due formazioni composte da ragazzi che giocano a Pallavolo da poco tempo. Basti pensare che i sabini hanno tutti tranne Blasetti Luca e Palmieri Alessandro, cominciato a giocare a Pallavolo da pochi mesi.

Il primo set lo giocano anche bene i ragazzi di casa, meritando di vincerlo. Poi sono i ragazzi romani del quartiere Trieste alla fine a spuntarla. A fine match il Mister Luca Pozza parla progetto under 17 maschile: “Abbiamo deciso di far partecipare questi ragazzi al Campionato Csen per fare esperienza sul campo. Qualcosa che sia alla loro portata. Nessuno di loro ha ruoli sul campo ben definiti. Non mi aspetto che i miei ragazzi vincano qualche partita o set. Questa stagione serve loro per fare più esperienza possibile. Alcuni di loro li ho portati a fare qualche allenamento con quelli della seconda divisione. Tutto questo è in proiezione futura. Infatti, dal prossimo anno cercherò di farli salire a un livello più alto e in particolare modo il mio obiettivo è quello di farli crescere dal punto di vista caratteriale”.
Anche l’Asm ha come obiettivo far crescere il più possibile tutti i suoi ragazzi. E’ il capitano Gabriele Rossini a parlare della realtà romana: “Siamo una squadra abbastanza emergente alle prime armi con molti ragazzi che hanno cominciato a giocare a Pallavolo quest’anno”. Poi sul match afferma: “Abbiamo giocato molto bene, tenuto la concentrazione, a parte alcuni momenti dell’incontro dove ci siamo un po’ persi e fatto giocare gli altri. Detto ciò abbiamo vinto meritatamente”.
Infine ci parla di come si è avvicinato a questo sport e ciò che si aspetta per il futuro: “Sin da piccolo ho cominciato a giocare a Basket perché mi sono sempre piaciuti gli sport di squadra. Si formano dei rapporti con i compagni che aiutano a crescere, a diventare adulti. Dopo aver visto una in tv una partita dell’Italia ai Mondiali di Pallavolo di due anni fa, mi sono innamorato di questo sport. Ho smesso con il Basket che mi aveva un po’ stancato e ho cominciato a giocare a Pallavolo. Ho cambiato già tre ruoli: palleggiatore all’inizio, martello e adesso opposto. Infatti il mio atleta preferito è Ivan Zaytsev che gioca nel Macerata (primo in classifica Campionato Italiano Serie A1, ndr), la mia squadra del cuore. Quando posso seguo le partita e mi piace molto. Immagino un giorno di diventare come Zaytsev anche se so che sarà difficile, ma continuerò ad allenarmi per arrivare il più vicino possibile a lui”.

Mario Ridini

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - “Kimono Rosa”, corso di autodifesa per le studentesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.