Guidonia – Dalla Magliana a Villalba: ecco chi ha sparato al gioielliere

LEGGI ANCHE Rapina a Villalba, il bandito della Magliana cinque anni fa si sparò in faccia da solo

 

LEGGI ANCHE Guidonia – Rapina a Villalba, sparano al gioielliere: arrestati due italiani 

 

Cristian Cardinale arriva dalla zona della Magliana, con precedenti penali specifici per rapina, al momento dell’arresto era lui ad avere in mano la pistola, una calibro 765 rubata. Il secondo, l’uomo che si è presentato alla porta ben vestito, si chiama Roberto Trione, ha la stessa età ed è residente nel quartiere Primavalle.

La dinamica esatta degli eventi è ancora da ricostruire. La scientifica ha raccolto i rilievi all’interno della gioielleria, ma ci sono ancora da acquisire le immagini delle telecamere di video sorveglianza e sentire l’unico testimone oculare: il proprietario della gioielleria, il 43enne Massimiliano Fornari, ancora ricoverato per la ferita riportata al braccio destro all’ospedale di Tivoli. Il proiettile è entrato ed uscito. 

Da una prima ricostruzione,  i militari di Tivoli Terme, diretti dal luogotenente Angelo Marroco, sono arrivati sul posto dopo la segnalazione dell’allarme anti rapina. Parcheggiata la gazzella all’angolo tra via Tiburtina e via Umbria,si sono avvicinati al negozio e hanno udito lo sparo. A quel punto si sono posizionati all’esterno della gioielleria in attesa dell’uscita dei banditi che, con i volti semi coperti e colti alla spalle, si sono fermati all’alt senza opporre resistenza all’arresto. Cardinali e Trione non hanno fatto in tempo a raggiungere lo scooter parcheggiato ad una decina di metri dal laboratorio orafo, risultatva rubato poche settimane fa nella zona di Villa Bonelli, sempre a Roma.
Sul caso lavorano i carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Tivoli e della Tenenza di Guidonia, diretti rispettivamente dal capitano Andrea Cinus e dal tenente Alessandro Caprio. Va ancora accertato chi ha premuto il grilletto.

 

LEGGI ANCHE Guidonia – Rapina a Villalba, venti giorni di prognosi per il gioielliere ferito
 

LEGGI ANCHE  MONTEROTONDO - Città più bella, 166 mila euro per riqualificare il parco pubblico

 

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.