Monterotondo: il 2 febbraio al via l’iniziativa “Da servizio alla persona a bene comune”

Il progetto, inserito nella nuova offerta tecnica elaborata dalla cooperativa sociale Il Pungiglione per la gestione delle attività de Il Funambolo, si propone di avviare un processo condiviso che coinvolga l’intera comunità – dalle persone con disabilità che frequentano il centro alle istituzioni, dalle organizzazioni del terzo settore ai singoli cittadini  per l’amministrazione e la valorizzazione dei beni comuni. Un percorso articolato in più fasi che punta a mettere in rete energie e competenze per il benessere della cittadinanza.
Il Funambolo si pone come facilitatore di un processo che interessa i cittadini e i territori per favorire l’incontro tra i vari attori della società che possono contribuire a migliorare la vita delle persone. Prendersi cura dei beni comuni significa condividere le responsabilità per arrivare all’amministrazione condivisa dei beni materiali e immateriali.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Città più pulita, Asa Spa assume 20 nuovi dipendenti

Per informazioni
cserdi.ilfunambolo@ilpungiglione.it
ufficio stampa 327 8697107

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.