GUIDONIA - A caccia di uccelli col richiamo, denunciato

Ieri nelle campagne di Marco Simone i Carabinieri Forestali di Guidonia e Ciciliano insieme alle guardie volontarie Lipu hanno beccato un romano di 57 anni: per impallinare i volatili a distanza ravvicinata utilizzava uno strumento vietato

La legge lo vieta, ma per facilitarsi il gioco qualcuno utilizza il richiamo per gli uccelli da impallinare ad una distanza ravvicinata.
Così ieri, domenica 24 ottobre, i Carabinieri Forestali delle stazioni di Guidonia e Ciciliano in collaborazione con le guardie volontarie Lipu hanno beccato e denunciato un romano di 57 anni.
Il blitz è scattato nelle campagne a ridosso di via di Marco Simone, nel territorio di Roma, nell’ambito dell’attività di controllo denominata “Recall”, dall’inglese ‘richiamo’, l’apparecchio elettronico che attira gli uccelli vietato dalla legge 157/92 sulla protezione della fauna e del prelievo venatorio e il cui impiego costituisce un reato punito con un ammenda fino a 1.549 euro.
Per l’uomo, denuncia e sanzione amministrativa oltre al sequestro del richiamo, del fucile e di 13 munizioni.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Ponte della Longarina, finalmente iniziano i lavori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *