Il 2022 sarà l’anno “x” della ripartenza della moda

Mentre la ripresa sarà rapida per Cina e USA, l'Europa sarà più lenta.

Secondo un’indagine condotta da McKinsey Global Fashion Index, alcuni dati avevano segnato un risultato negativo nel 2020 nel campo dell’industria della moda. Stando alla medesima indagine, nel 2022 la velocità di ripresa sarebbe stata schiacciante e “l’anno che verrà” potrebbe essere quello della rinascita del settore. Mentre la ripresa sarà rapida per Cina e USA ( già nel primo dei due Paesi le vendite hanno superato il periodo pre-pandemico) l’Europa sarà più lenta. Inoltre, la distribuzione geografica degli utili si stia spostando verso Est e lo si evince anche dalla classifica stilata proprio da McKinsey in cui figurano tre aziende cinesi tra i primi 20 «super winner» per capitalizzazione di mercato. Visti i dati delle vendite della prima metà del 2021, in netto aumento rispetto all’anno passato, a far pensare ad una ripresa è il fatto che l’indice evidenzia che la stessa sia a forma di ‘V’.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  SAGRE - Domenica 7 agosto a Guadagnolo Sagra dei Ciammaruchigli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.