covid infortunio

Nel 2021 oltre 550mila infortuni sul lavoro con 1221 morti

Il bilancio 2021 dell’Inail sottolinea che i dati sono decisamente influenzati dall’emergenza Coronavirus

Nel 2021, per l’Inail, rispetto al 2020, le denunce di infortunio sul lavoro sono state 555.236, 1.221 delle quali mortali. Crescono le malattie di origine professionale, un +22,8% in riferimento allo scorso anno, con 55.288 casi. I dati, sottolinea l’Istituto, sono fortemente influenzati dall’emergenza Coronavirus

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Covid, la fine a portata di mano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.