Interventi concreti per i nostri territori

Una chiaccherata con Marco Vincenzi

Presidente, quali sono i punti chiave della sua campagna elettorale?

Il nostro obiettivo è quello di andare incontro alle esigenze dei nostri cittadini, portando le istanze del nostro territorio in Parlamento. Tra i punti chiave ci sono il lavoro, la sanità, le opere infrastrutturali e il trasporto pubblico. Si tratta di settori fondamentali su cui porre attenzione. In Consiglio regionale abbiamo approvato diverse leggi su questi temi.

Lei è stato Sindaco di Tivoli per due mandati, poi Assessore in Provincia e due volte Consigliere regionale. Conosce molto bene il nostro territorio, può dirci quali sono le opere in programma?

Sono previsti numerosi interventi relativi ai nostri territori, che diventeranno protagonisti di una vera stagione di investimenti, con i finanziamenti in arrivo dal Pnrr e dagli altri fondi europei. Ricordiamo la Ryder cup e il Nuovo Ospedale della Tiburtina; il raddoppio della linea ferroviaria tra Roma e Guidonia, il Nodo di Ponte Lucano, il raddoppio della Tiburtina, la Galleria di Tivoli, gli interventi di viabilità al servizio dei Campionati di equitazione, la funicolare di rocca di Papa e l’ampliamento del Centro Agroalimentare di Roma. Non dimentichiamo gli investimenti nella sanità dove, grazie al Pnrr, è prevista la realizzazione di case di comunità, ospedali di comunità e centrali operative territoriali. Come Regione Lazio ci siamo impegnati a fondo per dare un nuovo volto alle nostre comunità. Vogliamo proseguire con lo stesso spirito e con la stessa voglia di fare anche in Parlamento.

LEGGI ANCHE  PALOMBARA SABINA - “Amici 22”, Samuel Antinelli protagonista nel talent di Maria

Citava prima il trasporto pubblico. Parliamo del Cotral

L’amministrazione Zingaretti in Regione Lazio è stata protagonista del risanamento dell’azienda del trasporto pubblico regionale. Abbiamo trovato un’azienda sull’orlo del fallimento e l’abbiamo risollevata, facendola diventare un modello per il settore. Abbiamo investito su nuovi mezzi, migliorando la qualità della vita dei passeggeri e del personale addetto alla guida. Per quanto riguarda i nostri territori la flotta Cotral si è arricchita quest’anno di 60 nuovi bus, mezzi euro 6, la categoria più bassa in termini di emissioni inquinanti. Questi bus sono stati dislocati tra i comuni di Colleferro, Genazzano, Subiaco e Velletri e percorrono le tratte di collegamento tra i comuni della Provincia verso la Capitale.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.