TIVOLI – Strisce Blu, per pagare più facilmente arriva l’app myCicero

Dopo l’app EasyPark l’amministrazione Proietti annuncia un'altra grande novità per i cittadini: dal cellulare si può anche prolungare la durata

Il Comune di Tivoli amplia il portafoglio di applicazioni per il pagamento della sosta su strada tramite cellulare.

Lo annuncia in un comunicato stampa l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Proietti.

Dopo EasyPark (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO), da oggi è disponibile anche a Tivoli myCicero, l’app già presente in oltre 200 città, fra cui Roma, Milano, Bologna, Firenze, Torino, che consente di attivare e terminare la sosta direttamente dallo smartphone, pagando i minuti effettivi di utilizzo, superando così la necessità di avere contanti con sé o di cercare i parcometri.

Il funzionamento è semplice: basta scaricare l’app gratuita myCicero e registrarsi.

Una volta parcheggiata l’auto si attiva la sosta direttamente dallo smartphone, indicando la targa dell’auto ed impostando la durata desiderata.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Ospedale, la Lega: "Grazie a noi riaprono il Reparto Dialisi e il Pronto soccorso provvisorio"

Alla scadenza della durata impostata, l’app provvederà ad addebitare all’utente i minuti effettivi di parcheggio. Nel caso invece sia necessario rimanere più del previsto, non c’è bisogno di tornare all’auto per prolungare la durata della sosta: basta modificarla dal proprio smartphone.

E chi non dispone di uno smartphone può utilizzare comunque la piattaforma con una chiamata o un sms.

Tutte le informazioni si possono trovare sul sito https://www.mycicero.it/.

Tanti sono i metodi di pagamento messi a disposizione da myCicero, dalla carta di credito (Visa, Mastercard o American Express), a Satispay (tramite collegamento al proprio conto corrente), Paga con PostePay, Masterpass, fino al contante presso tutte le ricevitorie Mooney SisalPay5.

LEGGI ANCHE  ZAGAROLO - Burraco, torneo a favore della Fondazione Telethon

Con la stessa app è anche possibile pianificare i propri spostamenti con i mezzi pubblici ed acquistare i titoli di viaggio di Trenitalia.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.