MONTEROTONDO – Pendenze fatte male, chiudono i campi sportivi appena ristrutturati

Gli impianti del Parco Arcobaleno sono stati restaurati con 270 mila euro e inaugurati lo scorso 6 aprile

Sono stati inaugurati in pompa magna un mese e mezzo fa, ma ora devono chiusi di nuovo perché i lavori non sarebbero stati eseguiti proprio a regola d’arte.

Il campo da basket nel Parco Arcobaleno di Monterotondo appena restaurato per 270 mila euro

Accade nei campi da basket e polivalente del Parco Arcobaleno-ex Onmi di Monterotondo, inaugurato il 6 aprile scorso dopo un intervento di riqualificazione da parte della “Linea Verde Nicolini Srl” di Roma, la ditta che a febbraio 2023 si è aggiudicato l’appalto offrendo un ribasso percentuale pari al 29,1% ed un conseguente importo contrattuale pari a 269.676 euro e 75 centesimi (CLICCA E LEGGI L’ARTICOLO DI TIBURNO).

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Nonna Vittoria soffia sulla sua centesima candelina di compleanno

Lo scorso 6 ottobre l’area verde è stata inaugurata con una grande festa durata tutta la giornata

Ieri, giovedì 20 giugno, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Riccardo Varone ha annunciato ai cittadini che i due impianti saranno chiusi da lunedì prossimo 24 giugno fino a venerdì 28 giugno per eseguire lavori di ripristino, in accordo con la ditta appaltatrice, finalizzati a regolarizzare le pendenze dei campi al fine di evitare in alcuni punti la formazione di pozze d’acqua, a seguito di abbondanti precipitazioni.

“Tali interventi – spiega in una nota l’amministrazione comunale – sono necessari per restituire alla comunità una struttura in condizioni ottimali, permettendo di sfruttarla al meglio, già dalla settimana successiva ai lavori di ripristino in oggetto”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.