Cronaca

Da Fonte Nuova, penne e quaderni in Africa

Raccolto materiale di cancelleria destinato ai bambini africani. Alcuni volontari del territorio hanno già consegnato una prima parte del materiale raccolto, tramite Andrea Fagiani, maresciallo capo artificiere dell’associazione Nazionale Carabinieri Protezione Civile di Fonte Nuova. Fagiani da circa un mese sta svolgendo attività operativa come artificiere per conto della Comunità Europea nell’addestramento delle forze di sicurezza Somale in Uganda. Si sono fatti promotori dell’iniziativa anche il comandante dei carabinieri della stazione di Mentana Angelo Sgueglia, il comandante della Croce Rossa di Fonte Nuova Marcello Fabriani, oltre ad Alessandro Tedeschini di Linea 90,che hanno raccolto e continuano a raccogliere materiali di cancelleria al fine di portare strumenti che aiutino a diffondere la cultura per poter progredire e sconfiggere la fame. «Avere una persona sul posto evita intermediari e inutili spese – spiega Fagiani – il tutto dettato da una voglia di aiutare gli altri, senza che si abbia un ritorno».

Guardatevi le spalle quando scendete dal bus Gli artisti dello scippo puntano alla catenina

di Marcello Santarelli
Prediligono le persone anziane, soprattutto donne. Anche se non disdegnano neanche gli uomini e in quel caso utilizzano un coltello. Da due settimane Tivoli centro è in balia di scippatori. Agiscono in coppia, ma per lo più le vittime hanno denunciato aggressioni da parte di un singolo rapinatore: in tutti i casi i colpi sono avvenuti tra le dieci e le tredici, sempre in pieno giorno e sempre alla presenza di testimoni e gli autori sarebbero italiani.

Guidonia – Partecipare alla vita del quartiere si può. Il Faro “illumina” il parco degli Artisti

Una giornata di aggregazione e partecipazione per ridare alla gente la voglia di vivere il quartiere.Sono numeri importanti quelli della Terza edizione della festa del Faro, la lista civica di Guidonia Montecelio, tenutasi al Parco degli Artisti a Colle Fiorito. Sabato 23 giugno, infatti, il quartiere ha vissuto una giornata di divertimento e impegno politico animato da 50 volontari,

Aiutatemi ad adottare i cani o rischio di perdere mio figlio

Rischia di perdere l’affidamento del figlio, perché la casa è invasa dai cani. La situazione di Eleonora Di Petta è particolare e in molti conoscono la sua storia a Tor Lupara. La casetta che ha occupato 8 anni fa, piano piano è sistemata, ma il cortile è diventato un canile, anche perché sono sempre di più le persone che anziché abbandonare per strada i propri cani, li lasciano da lei, pensando che se ne possa occupare in qualche modo.