Monterotondo – Vendevano Samsung S4 super scontati… ma erano di plastica

Anche il trucco del pacco alla “napoletana” si è evoluto col tempo. Se prima era la famosa truffa della scatola del videoregistratore con i mattoni dentro a spopolare, adesso vanno alla grande i telefonini di ultima generazione. Ma di quelli finti, però. Identici agli originali, ma in realtà pezzi di plastica inutilizzabili.

I carabinieri di Monterotondo hanno pizzicato e denunciato due romeni di 22 anni. Entrambi si aggiravano per il mercato del venerdì dalle parti dello Stadio Cecconi, lo scorso 8 novembre, cercando di vendere dei modelli di Samsung S4 che – però – non erano telefoni.
Lo specchietto per le allodole era il prezzo assolutamente competitivo: 150 euro contro i 600 euro del prezzo del mercato.
I carabinieri in borghese, a spasso tra le bancarelle del mercato, li hanno pizzicati mentre proponevano l’affare che, in realtà, era una truffa.
Non si sa qualcuno, allettato dal prezzo, ci sia cascato. Di certo, se fosse successo, la brutta sorpresa una volta arrivato a casa e scartato il pacco sarebbe stata doppia: per i soldi persi per un pezzo di plastica inutile.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Rubinetti a secco causa lavori, arriva l’autobotte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *