Subiaco – Bilancio partecipato, vince il progetto per sistemare il Ponte di Sant’Antonio

E’ stato il progetto “Interventi di manutenzione ordinaria del Ponte di Sant’Antonio”, proposto dal Canoanium Club Subiaco (C.C.S.), quello che ha ricevuto il maggior numero di consensi (311) da parte degli 867 abitanti di Subiaco, recatisi sabato e domenic in Comune per votare in relazione alla scelta di uno dei 10 progetti presentati nell’ambito del “Bilancio Partecipato 2013”.
Il secondo posto con 171 voti è stato appannaggio del progetto “Scuola Sublacense di Musica Classica e Moderna”, presentato dall’associazione corale Città di Subiaco.
“Il risultato ottenuto – ha dichiarato Daniele Mariano, presidente del Canoanium Club Subiaco – dimostra che c’è grande sensibilità dei cittadini di Subiaco per l’area del ponte di Sant’Antonio, da anni sede del Canoanium per gli allenamenti e le gare organizzate a livello regionale e nazionale, e diventata punto di ritrovo per discese di rafting ed altre iniziative, creando così le condizioni per far conoscere le rilevanti caratteristiche naturali del fiume Aniene”.
Positivo pure il giudizio del sindaco di Subiaco, Francesco Pelliccia in merito all’iniziativa del Bilancio Partecipato 2013: “Questa modalità – ha detto – di intendere la politica locale è stato dimostrato essere condivisa dalla cittadinanza”.
Il progetto vincitore prevede il trattamento delle superfici metalliche per il bloccaggio della corrosione in atto, compresa la riverniciatura dell’intera struttura. Viene inoltre proposta la realizzazione di un impianto elettrico di illuminazione Led del Ponte di Sant’Antonio e lo spostamento della linea elettrica esistente all’interno del ponte stesso. Infine viene presentata la necessità di effettuare il risanamento delle pile di appoggio del ponte attraverso un trattamento protettivo in calcestruzzo.
Sugli altri otto progetti presentati, l’esito della votazione è stato il seguente: Percorso ginnico parco fluviale: 69 voti; Evoluzione dell’attività vivaistica: 7; Ricreando: Riqualificazione e realizzazione spazio pubblico sportivo e ricreativo: 100; Fotografando ricordi: 28; Sportello di ascolto per donne vittime di violenza: 103; La Fontana del Torcolajo: 45; Le Mani per Fare: un opificio in Città: 17; Ecomuseo dell’Aniene: 11. Schede nulle: 5.

Fabrizio Lollobrigida

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Tmb, martedì il Tar decide sull’impianto rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.