Memorial Roberto Stefoni, a Palombara un’edizione da record

Il 2 maggio è un giorno speciale per la società del Gsd Palombara Pallavolo. Infatti, da questa data efino al primo giugno si svolgerà la 20esima edizione del Memorial “Roberto Stefoni”.
Una manifestazione voluta fortemente dal presidente della società sabina Umberto Desideri che ci tiene a sottolineare quanto sia stato importante per lui e per tutta la cittadinanza creare un evento per ricordare una persona cara che non c’è più: “Roberto era un amico, nonché uno dei fondatori della nostra società che vanta una storia di quasi 35 anni. Ha dato molto alla società e ha svolto molte attività a livello sociale”.
Dario Stefoni, 26 enne, figlio di Roberto esprime la sua gioia per aver creato e mantenuto nel tempo un evento dedicato a suo padre: Ci tengo a ringraziare in primo luogo Umberto Desideri e tutti coloro molti dei quali non conosco neppure, che si impegnano tutti gli anni al fine di ricordare mio padre. Tutto ciò per me e per la mia famiglia è molto importante”.

Sabato 26 aprile, si è svolta presso l’aula consiliare del Comune di Palombara Sabina, la conferenza stampa di presentazione del Memorial “Roberto Stefoni”. Erano presenti: il presidente del Gsd Palombara Pallavolo Umberto Desideri, il vice-presidente Francesco Venditti, il direttore sportivo Mario Fioravanti, Dario il figlio di Roberto Stefoni, Annunziata Conti la madre di Robertoi e in rappresentanza del Comune sabino l’assessore allo sport Alessandro Palombi.
Under 16 eliteCon il passar degli anni il Memorial è cresciuto a vista d’occhio. Nei primi anni la durata dell’evento, si concludeva nell’arco di una giornata, negli ultimi si è snodata a 2-3 giorni. Quest’anno durerà ben un mese, all’interno del quale si disputeranno tante partite a livello: seniores, giovanile, minivolley e amatoriale. Inoltre, da sottolineare vi è la collaborazione tra la Fipav Lazio del Presidente Burlandi, la Fipav Roma di Martinelli con la società Palombara divenuta con il passar del tempo sempre più continuativa ed efficace come ci tiene a precisare il vice-presidente Venditti: “Oltre ad averci sempre sostenuto per quanto riguarda il Memorial, ci hanno affidato organizzazioni di eventi importanti. Basti pensare alle finali under 15 maschili provinciali dello scorso anno, o alle giornate dedicate al cqp che ogni tanto facciamo noi”.
Anche il Comune di Palombara è sempre stato vicino è lo è tutt’ora alla società del Gsd Palombara Pallavolo.
Palombi, assessore allo Sport del Comune di Palombara oltre a patrocinare il Memorial ha dato aiuti concreti economici come lo scorso anno: “Abbiamo concesso un contributo di 1500 euro, cifra più alta mai erogata a eventi sportivi avvenuti nel nostro territorio. In più è nell’agenda nell’amministrazione appena sarà possibile mettere in atto l’istituzionalizzazione del Memorial”.
Il direttore sportivo Fioravanti spiega quanto lavoro ci sia dietro una società come quella sabina: “Partecipiamo a 11 campionati, quest’anno siamo presenti anche a livello giovanile maschile, cosa molto importante per noi. Crediamo molto nelle nostre prime squadre, nel settore giovanile. Grazie alla collaborazione delle scuole medie e elementari puntiamo ad implementare il nostro settore minivolley. Vedere un maggior numero di anno in anno di bambini e bambine che praticano pallavolo, per noi rappresenta un’immensa soddisfazione, visto che la Pallavolo oltre ad essere uno splendido sport è una grande veicolo sociale”.
Il numero uno dei sabini Desideri vuole ringraziare tutti coloro che fanno parte della macchina organizzativa dell’evento: “Ormai da tre anni a questa parte, l’organizzazione dell’evento è passata da un carattere provinciale a uno regionale. Tutto ciò, è stato possibile grazie a un crescendo di anno in anno, di iniziative sostenute con forza da un sempre più numeroso volontariato formato da: atleti, dirigenti e genitori. Queste tre componenti per noi importantissime, ci hanno aiutato per tutto ciò che riguarda la logistica”.
Continua facendo un auspicio: “Di raggiungere quest’anno 2500 persone tra: atleti, dirigenti, genitori, rappresentanti Fipav e tutti i cittadini che volessero partecipare al Memorial. Il nostro intento è quello di promuovere la Pallavolo, ovviamente. Ci saranno molte partite, anche dell’under 16 (nella foto), che ci sta regalando molte soddisfazioni, vedi il secondo posto a Cattolica ottenuto il 14 Aprile e il secondo posto in campionato. Vorremo riuscire nel far convivere per 2 giorni le atlete delle squadre che ospiteremo con le nostre, al fine di creare momenti importanti di aggregazioni tra loro, mettendo insieme diverse culture e realtà regionali. Altro obiettivo importante e quello di promuovere il nostro paese, le attività e il turismo e i prodotti tipici locali. Ed è per questo che l’evento più importante all’interno del Memorial e partecipato è il Torneo delle cerase, giunto alla 18° edizione, e da tre anni riconosciuto dalla Federazione Regionale quale tappa regionale di Minivolley”.

Mario Ridini

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Torrita Tiberina, Il campo sportivo ha ottenuto l'omologazione federale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *