Dal nordest in auto verso Puglia e Adriatico: i consigli per le partenze intelligenti

partenze intelligentiLa strada più breve non sempre è quella che ci fa arrivare prima. I volumi di traffico delle arterie che ”tagliano” la penisola sono da sempre i più elevati, e Strada dei parchi propone dei percorsi alternativi con risparmio di tempo e anche di denaro. Con la possibilità di attraversare un territorio appenninico pittoresco, ricco di borghi e di riserve naturali che invitano il viaggiatore ad una piacevole sosta rigenerante.

Ecco gli itinerari suggeriti dalla società Strada dei Parchi:

 

Per raggiungere la riviera romagnola:

1° percorso: Roma Est – Rimini Sud percorrendo A24, SS80 Teramo –Giulianova ed A14 da Giulianova a Rimini Sud – distanza percorsa: 389,90 km – tempo di percorrenza: 4h 19’ c.ca – pedaggio: € 20,90

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Allerta arancione, domani lezioni regolari col maltempo

2° percorso: Roma Nord – Bologna – Rimini Nord percorrendo A1 da Roma a Bologna ed A14 da Bologna a Rimini Nord – distanza percorsa: 464,70 km – tempo di percorrenza: 6h 09’ c.ca – pedaggio: € 34,90

 

Per la Puglia e il Salento:

1° percorso: Roma Est – Bari Nord percorrendo A24 da Roma fino allo svincolo di Torano, A25 fino a Pescara, ed A14 fino a Bari Nord – distanza percorsa: 472,10 km – tempo di percorrenza: 5h 13’ c.ca – pedaggio: € 33,30

2° percorso: Roma Sud – Bari Nord percorrendo A1, A16 Napoli – Canosa, ed A14 – distanza percorsa: 423,10 km – tempo di percorrenza: 5h 40’ c.ca – pedaggio: € 33,30

 

I tempi di percorrenza sono stati determinati con un algoritmo basato sulla lunghezza del percorso e su un indice di fluidità, per cui i minori volumi di traffico in circolazione sulle autostrade A24 ed A25 consentiranno certamente una più elevata velocità media di percorrenza, prossima a quella massima consentita dal Codice della Strada, con maggiore comfort di guida e sicurezza. Sugli itinerari delle autostrade A24 ed A25 inoltre, nelle giornate di esodo e controesodo, non ci saranno cantieri operativi, a differenza di quanto previsto sulle autostrade A1, A14 ed A16.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.