Parco dei Monti Lucretili, prosegue l’opera di valorizzazione degli uliveti storici

Con la proposta del Piano d'assetto, agli uliveti, infatti, è stato riconosciuto il grande valore estetico, paesaggistico, storico e produttivo e hanno ottenuto l'iscrizione nel prestigioso Registro Nazionale dei paesaggi rurali storici in cui sono annoverati i più belli d'Italia

Il progetto di valorizzazione

Sono stati avviati i lavori di valorizzazione e recupero previsti dal progetto “La pietra e l’ulivo” finanziato dal PSR (Programma di Sviluppo Rurale). Il progetto prevede l’organizzazione di un circuito di visita e il recupero di alcuni dei terrazzamenti più belli e preziosi, quelli cosiddetti “a lunetta” dove ogni olivo è protetto da un muro a secco a mezzaluna, pratica rarissima in tutta l’Italia.
Nei Monti Lucretili questo modello di coltivazione dell’ulivo è molto diffuso e crea paesaggi di straordinaria bellezza, che il Parco protegge e valorizza come un patrimonio culturale inestimabile della popolazione locale.

Il commento dei presenti

Ieri l’inizio dei lavori alla presenza del Sindaco di Palombara Sabina, Alessandro Palombi, l’assessore Pietrosanti Lucia e del Presidente del Parco regionale dei Monti Lucretili Barbara Vetturini. ”questa importante opera – dichiara il Presidente – riconsegnerà al territorio un paesaggio unico e caratteristico che rappresenterà una eccellenza nella valorizzazione dell’intero Parco”
Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Fondi europei? la Regione e Anci a sostegno degli enti locali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *