Capena – Scarcerati Miano e i suoi familiari

Per l'ex direttore commerciale del Centro Commerciale Tiberinus è stata revocata la misura

Il 23 giugno, dopo quasi un mese di custodia cautelare ordinata dalla Procura di Rovigo e scattata in seno all’indagine “Black Mall”, tenuta dalla Guardia di Finanza di Padova, Antonio Miano, ex direttore del Centro Commerciale Tiberinus di Capena, è stato scarcerato. La misura restrittiva, che aveva colpito anche la moglie, Paola Scorrano, e il fratello Carmine Miano, è stata revocata. Il difensore, l’avvocato Alessandro Diddi: “Non c’erano i presupposti per applicare la misura cautelare”. Miano per un fatto connesso è già sotto inchiesta per bancarotta a Roma, dove, secondo Diddi, “la difesa sta dimostrando la legittimità di tutte le operazioni”.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  Elezioni comunali 2011: alle ore 19 nella Città del Nord-Est affluenza più alta della media nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *