GUIDONIA - Nozze giallo-rosse, le mani del Pd sui Rifiuti

Secondo i rumors l’accordo sarà chiuso nelle prossime ore con la delega all’Ambiente. Da definire l’assegnazione ai democrat di un secondo assessorato tra Lavori Pubblici o Servizi Sociali

Secondo i rumors di Palazzo, l’accordo è praticamente chiuso e mancano soltanto gli ultimi dettagli: a Guidonia Montecelio il Partito Democratico è pronto ad entrare nella giunta grillina del sindaco Michel Barbet.

Le “nozze” verranno celebrate nelle prossime ore dopo l’incontro tra i referenti romani e regionali del Pd e del M5S. I due schieramenti avrebbero trovato una convergenza sull’assegnazione ai democrat dell’assessorato Ambiente e Rifiuti attualmente gestito da Antonio Correnti, mentre si discute ancora su una eventuale seconda delega tra Lavori Pubblici e Servizi Sociali.
Ad annunciare le “nozze giallo-rosse” lo scorso 15 luglio era stato il sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet in una lettera aperta con la quale apriva al Partito Democratico in previsione della prossima campagna elettorale del 2022.
La chiusura dell’accordo arriva in concomitanza con l’approvazione del Rendiconto per la gestione del Bilancio 2020, che ieri – giovedì 16 settembre – era l’unico punto all’ordine del giorno del Consiglio comunale.
La seduta si è chiusa con un nulla di fatto per mancanza del numero legale e oggi il Consiglio si riunirà in seconda convocazione, ma non sarà possibile votare il punto.
Sull’amministrazione Barbet pende l’ennesima diffida della Prefettura che aveva concesso 20 giorni per approvare il Rendiconto, ma i termini sono scaduti.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  L'Anm bacchetta Renzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s