La prima volta delle BR

Il gruppo terroristico di  matrice marxista-leninista resta attivo nel nostro Paese fino al 1988, mentre nel periodo fra il 1999 e il 2006 nascono le  Nuove Brigate Rosse.

E’ il 17 settembre del 1970 quando le BR “firmano” la loro prima azione politico-militare, incendiando l’automobile di un dirigente della Sit-Siemens. Il gruppo terroristico di  matrice marxista-leninista resta attivo nel nostro Paese fino al 1988, mentre nel periodo fra il 1999 e il 2006 nascono le Nuove Brigate Rosse. L’azione più nota delle BR è stata senza dubbio il sequestro del Presidente Aldo Moro e l’uccisone degli uomini della scorta in via Fani, nel 1978. La prigionia dura ben 55 giorni un periodo che ha per sempre cambiato l’Italia e non solo. La triste vicenda è stata “rivisitata” da scrittori, registi e sceneggiatori.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Albuccione ridotta a discarica, dove sono gli operatori ecologici?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7s