Sanitari No Vax, scoperti 281 furbetti del vaccino

I camici bianchi lavoravano lo stesso anche col green pass scaduto e la sospensione dall'albo

Sanitari no vax, i Nas ne “scoprono” 281 già sospesi per la vaccinazione scaduta ma che lavoravano ugualmente, e 8 che non l’avevano mai effettuata. I carabinieri dei Nas nel controllare in tutta Italia 1.609 strutture e centri sanitario pubblici e privati hanno verificato 4.900 posizioni relative a medici, odontoiatri, farmacisti, veterinari, infermieri, fisioterapisti accertando 281 situazioni irregolari dovute all’esercizio della professione in assenza della vaccinazione. E’ il primo bilancio di una operazione condotta dai militari d’intesa con il Ministero della Salute, per la verifica del rispetto dell’obbligo vaccinale da parte delle figure “esercenti le professioni sanitarie” e “operatori di interesse sanitario”. Tra i professionisti controllati è emerso che 126 di loro eseguivano prestazioni seppur già destinatari del provvedimento di sospensione dall’Ordine professionale su segnalazione dell’Autorità sanitaria, continuando a svolgere la libera professione presso gli studi medici di proprietà o presso ambulatori, come pure all’interno di reparti in ospedali pubblici e cliniche private. Per loro è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria per “esercizio abusivo della professione sanitaria” poiché sorpresi in servizio malgrado fossero stati sospesi dall’Ordine professionale.
In tale ambito, sono stati individuati anche 8 camici bianchi tra medici e pediatri di medicina generale operanti tra Lazio, Abruzzo, Sardegna e Campania e Lazio risultati non essersi mai sottoposti a vaccinazione.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - “Violentata da fratello e cugino”, non era vero: assolti

Nel frattempo migliaia di loro colleghi continuano a curare negli ospedali con la massima dedizione i malati di Covid, compresi i No Vax, spesso in terapia  intensiva proprio perché sprovvisti di vaccino.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *