Getta bimbo dal balcone, baby sitter in manette per tentato omicidio

Il piccolo, 13 mesi, è ricoverato in gravi condizioni

Non sarebbe stato incidente e nemmeno una disattenzione. Dietro all’orribile caso del bimbo di 13 mesi volato giù da un balcone, al secondo piano, a Soliera, nella Bassa Modenese, ci sarebbe stata la ferma volontà della baby sitter di ucciderlo. E’ con questo presupposto che la baby sitter del piccolo, 32 anni, laureata, è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio. Ora il bambino è ricoverato in prognosi riservata.

Il lancio del piccolo ieri mattina, intorno alle 10. Sono stati alcuni vicini di casa ad accorgersi che sotto all’abitazione giaceva il bambino. E’ scattato l’allarme: sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 con un’ambulanza e l’elisoccorso e con loro anche i carabinieri.

LEGGI ANCHE  MENTANA - Cristina uccisa dal compagno, raccolta fondi per la famiglia

Il bambino è stato portato in ospedale, a Bologna, in condizioni disperate: ha riportato diversi traumi e la prognosi è riservata, anche se le sue condizioni sono andate via via stabilizzandosi.
I genitori erano al lavoro. In quel momento nella villetta di famiglia c’erano la babysitter e una donna delle pulizie.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.