GUIDONIA – Niente bagni in piscina, il primo atto del sindaco Lombardo

Il primo cittadino vieta l’uso dell’acqua in un rinomato impianto della città: l’Asl ha riscontrato la presenza di microrganismi patogeni

Assoluto divieto dell’attività natatoria, dell’uso delle docce e del lavabo nello spogliatoio donne e della doccia d’ingresso della piscina.

E’ il contenuto del primo atto firmato dal nuovo sindaco di Guidonia Montecelio Mauro Lombardo.

Oggi, giovedì 30 giugno, con l’ordinanza numero 272 il primo cittadino ha disposto l’interdizione immediata di un noto impianto natatorio di Guidonia.

A richiedere lo stop ieri era stato il dirigente del Dipartimento di Prevenzione Igiene Pubblica della Asl Roma 5 per la presenza di valori non conformi ai valori di parametro stabiliti dalla delibera regionale 407/2006 di microrganismi patogeni nell’acqua delle docce e del lavabo nello spogliatoio donne e nell’acqua della doccia di ingresso piscina.

Condividi l'articolo:
LEGGI ANCHE  GUIDONIA - Tmb, Bertucci attacca il sindaco Lombardo: "Chieda all'alleato Pd di schierarsi contro l'impianto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.