MARCELLINA – Precipita in un dirupo, salvato dal Soccorso Alpino

Un 34enne italiano intrappolato a Prato Favale mentre da solo al buio raggiungeva amici sui Monti Lucretili

Disavventura per un uomo precipitato in un dirupo nella notte tra venerdì 15 e sabato 16 luglio sui Monti Lucretili.

Alle 4:10 del mattino si è concluso un complesso intervento di soccorso degli operatori del Soccorso Alpino della stazione di Roma e provincia per recuperare un uomo infortunatosi nei pressi di Prato Favale (provincia di Roma).

L’uomo, un romano di 34 anni, nel tardo pomeriggio di venerdì era partito a piedi con l’intenzione di raggiungere alcuni amici che pernottavano in tenda nella zona. Nel tentativo di raggiungerli – e a causa del sopraggiungere del buio – nei pressi di Prato Favale, nel territorio del Comune di Marcellina, l’uomo ha perso il sentiero, è precipitato per diversi metri procurandosi diverse contusioni e rimanendo bloccato in un punto impervio impossibilitato a proseguire. L’infortunato ha quindi richiesto aiuto telefonicamente riuscendo a fornire anche la propria posizione.

LEGGI ANCHE  MARCELLINA - Coltiva 5 piante nell’orto, ma non spaccia: assolto “nonno erba”

Sul posto, intorno all’una di notte, è giunta una squadra del Soccorso Alpino della stazione di Roma e provincia con un operatore dei Vigili del Fuoco. Dopo aver tranquillizzato l’uomo e dopo avergli prestato le prime cure, il 34enne è stato imbragato e aiutato a risalire il sentiero.

Alle 4:10 di ieri mattina si è concluso positivamente il complesso intervento di soccorso con l’arrivo del trentaquattrenne al campo sportivo di San Polo dei Cavalieri.

L’uomo è stato dunque visitato sul posto dal personale sanitario del 118 e condotto in ospedale in condizioni non gravi.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.