CASTEL MADAMA – Rifiuti, contro gli “zozzoni” arriva e-Killer

Per 4 settimane la Polizia Locale utilizza gratis il kit di video-sorveglianza mobile

Si chiama “e-Killer”, è un kit di video-sorveglianza mobile con dispositivi talmente sofisticati da non lasciare scampo a chi inquina. L’amministrazione comunale di Castel Madama ha deciso di utilizzarlo per 4 settimane gratuitamente per contrastare l’abbandono incontrollato di rifiuti e “pizzicare” sul fatto lo “zozzone” di turno.

E’ quanto stabilisce la determina numero 408 – CLICCA E SCARICA IL DOCUMENTO ORIGINALE– firmata martedì 5 luglio dal Comandante della Polizia Locale di Castel Madama Antonio Baiocco che ha sottoscritto un contratto di comodato d’uso gratuito con Federico Nicosia, amministratore unico della “Nivi Spa” di Firenze, azienda specializzata nella fornitura di servizi alla Pubblica Amministrazione.

L’accordo prevede la possibilità per il Comune di Castel Madama di utilizzare per 4 settimane in via sperimentale un kit di video-sorveglianza mobile E-Killer flex 2.0., composto da corpo camera con ottica da 16 millimetri, gabbia ancoraggio, lucchetto e catena, carica batteria e relativi servizi.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Chiesa come Popolo di Dio, incontro con Monsignor Rino Fisichella

L’utilizzo di “e-Killer” da parte dei vigili urbani è finalizzato a controllare e monitorare situazioni di degrado su aree pubbliche caratterizzate da abbandono di rifiuti e ad accertare l’utilizzo abusivo di aree impiegate come discariche di materiali e di sostanze pericolose.

Il sistema di video-sorveglianza è considerato un potenziale strumento utile per il conseguimento ed il miglioramento delle finalità istituzionali del Settore Polizia Locale, in particolare quelle relative alla prevenzione e repressione di illeciti in materia di abbandono dei rifiuti, decoro urbano e altre tipologie di illeciti.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.