GENAZZANO – Si spaccia per un parente e deruba l’anziana, preso il truffatore

Un 42enne di origine napoletana si era finto esperto in arte orafa e le aveva sottratto tutti i monili

I Carabinieri della Compagnia di Palestrina hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Tivoli nei confronti di un uomo di origine partenopea di anni 42, resosi responsabile di furto aggravato ai danni di una anziana donna.

Il fatto era accaduto a Genazzano nello scorso mese di maggio, quando l’uomo, spacciandosi per un lontano parente esperto in arte orafa, aveva convinto la vittima a riporre tutti i monili d’oro in suo possesso, all’interno di una salviettina con del liquido al fine di pulirli.

Non appena la donna si allontanava per prendere un bicchiere d’acqua richiesto dal presunto parente, questo afferrava la salviettina con all’interno gli oggetti d’oro e si allontanava facendo perdere le proprie tracce.

LEGGI ANCHE  Guardia di Finanza, 3 mila calzature sequestrate donate ai bisognosi

Le indagini condotte dai Carabinieri permettevano, tramite visione dei sistemi di video-sorveglianza, di individuare dapprima l’autovettura a lui riconducibile e successivamente l’autore del reato che veniva successivamente riconosciuto dalla vittima.

L’uomo veniva quindi condotto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.