GUIDONIA – Tmb, Bertucci attacca il sindaco e i suoi alleati del Pd: “Da che parte stanno?”

Il capogruppo di Fdi contro i Dem: "In campagna elettorale solo false promesse"

Da Adalberto Bertucci, consigliere comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia a Guidonia Montecelio, riceviamo e pubblichiamo:

“Consapevoli che davanti a queste tematiche occorre fare fronte comune, confermiamo la presenza al fianco del sindaco Mauro Lombardo nella lotta all’apertura del TMB”.

Non si mostra sorpreso Adalberto Bertucci davanti alla mancata concessione della sospensiva da parte del Tar un merito alla ormai famigerata ordinanza del sindaco di Roma e della Città Metropolitana Roberto Gualtieri.

Non sono sorpreso dalla decisione del tribunale amministrativo, ma nemmeno dal silenzio del PD di Guidonia, che è in maggioranza al governo cittadino, ma che non si capisce a che gioco stia giocando”.

“Di Silvio, LoMuscio, Guglielmo, Nuzzo, senza dimenticare l’assessore ed ex candidato sindaco Alberto Cuccuru: cosa state facendo per tutelare Guidonia Montecelio da questa scelta che il vostro partito ha preso a discapito della nostra città? Continuerete ad assecondare le scelte che passano sopra le vostre teste oppure farete valere il vostro ruolo istituzionale?”.

LEGGI ANCHE  TIVOLI - Musica, Teatro e Scrittura: kermesse di fine anno alla scuola “Orazio”

Una mancata presa di posizione che mal si collega a quanto accaduto nella scorsa campagna elettorale: nessun in città può dimenticare lo slogan IMPEGNO PRESO che il PD di Guidonia Montecelio ha rilanciato più volte in campagna elettorale in merito ai rifiuti romani, dopo le parole pronunciate davanti al candidato sindaco Alberto Cuccuru (oggi assessore nella giunta di Lombardo) da Sabrina Alfonsi, assessore ai rifiuti del Campidoglio.

“Per questo chiedo al sindaco Lombardo di rivolgersi al PD, pezzo importante della maggioranza di governo guidoniana, e chiedere di prendere una posizione che sia finalmente netta, precisa e inequivocabile sul tema. Dopo che sono venuti a farsi belli in campagna elettorale, dopo che loro si sono fatti belli con le strizzatine d’occhio dei quadri romani dei dem arrivati nelle loro manifestazioni, dopo le promesse fatte, adesso dovranno trovare il coraggio di sconfessare le scelte dei loro compagni di partito, a Roma e in Regione”.

LEGGI ANCHE  GUIDONIA – Caditoie più pulite, via libera ai lavori da 37 mila euro

Ma il discorso sul PD si allarga.

“Ricordiamo che l’unico ad aver fatto passi concreti in Città Metropolitana è Andrea Volpi, che ha chiesto chiarimenti su quell’ordinanza, firmata da Gualtieri non in qualità di sindaco di Roma Capitale ma della Città Metropolitana.

Detto questo – chiude Bertucci – mi piacerebbe ascoltare la voce dei politici sovracomunali vicini a Guidonia sul tema TMB per capire se hanno cambiato idea rispetto alla recente campagna elettorale o se, sacrificando la Città, hanno scelto di obbedire ai diktat di Gualtieri che condanna la provincia per salvare la faccia su Roma”.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.